Accordo con Adr per migliorare traffico aereo a Fiumicino

ENAV

Adr, la Società di Gestione degli aeroporti romani, e Enav, la Società nazionale per l’assistenza al volo, hanno firmato un protocollo per dare attuazione al Programma A-Cdm (Airport Collaborative Decision Making) finalizzato al miglioramento della gestione dei flussi di traffico dello scalo di Fiumicino.

Con l'accordo Adr ed Enav intendono ottimizzare i processi legati all’utilizzo delle infrastrutture e delle risorse aeroportuali, per migliorare i tempi di rotazione e l’assistenza degli aerei a terra tra un volo e l’altro.

Il completamento di questo protocollo apporterà miglioramenti al gestore aeroportuale (ottimizzazione dell’uso delle infrastrutture aeroportuali, benefici ambientali), alle Compagnie Aeree (maggiore puntualità dei voli, riduzione dei tempi di rullaggio, contenimento dei consumi di carburante), al fornitore di servizi di controllo del traffico aereo (miglioramento nella pianificazione delle partenze, efficienza del network aeroviario) ed al fornitore di servizi di assistenza a terra (ottimale uso delle risorse) e quindi anche benefici al passeggero, elemento centrale del trasporto aereo.

Il Memorandum tra Adr e Enav – sottoscritto dai rispettivi ad, Giulio Maleci e Guido Pugliesi - nasce dall’esigenza di rendere quanto prima operativo il progetto di Collaborative Decision Making che, secondo le indicazioni date da Eurocontrol e raccolte dalla Commissione Europea a tutti i fornitori europei di servizi alla navigazione aerea, dovrà essere completato nell’ambito delle tempistiche del Cielo Unico Europeo.

Il completamento dell’attività ed il conseguente avvio operativo del progetto A-Cdm è previsto entro il 2013.

11 Luglio 2011