Fatturato in crescita per il produttore di appliance

WATCHGUARD

In tempo di crisi le aziende italiane, e in particolare le PMI, non rinunciano alla protezione del loro business e delle loro reti aziendali. Lo testimonia la continua crescita di WatchGuard Technologies, tra i primi produttori al mondo di soluzioni per la protezione delle reti. Il vendor americano, che dal suo arrivo in Italia nel 1996 ha visto un continuo e costante sviluppo, ha chiuso il 2008 con una crescita del 22% sul 2007, seppur in un contesto economico globale di recessione.

Con un’offerta di appliance firewall/UTM e di soluzioni per la sicurezza delle reti, WatchGuard si rivolge in particolare alle PMI e alle PAL. La gamma di appliance Firebox X fornisce la migliore combinazione di robusta protezione, semplicità d’uso e supporto clienti disponibile sul mercato. Grazie all’imbattibile rapporto prezzo/prestazioni e alla semplicità d’implementazione e manutenzione, le soluzioni WatchGuard sono apprezzate dalle piccole e medie imprese che risultano le più proattive negli investimenti in tecnologie per la sicurezza. Il generale apprezzamento delle soluzioni WatchGuard da parte delle PMI è dimostrato dallo split del fatturato italiano 2008 che è risultato così suddiviso: 45% PMI, 35% Small Office ed il rimanente 20% Small Enterprise.

“Il segmento delle PMI si è rivelato sicuramente vincente” afferma Fabrizio Croce, Responsabile per il Sud Europa di WatchGuard Technologies. “La nostra crescita si spiega da un lato con un’offerta sicuramente competitiva e in grado di garantire una protezione assoluta delle reti anche da attacchi ancora sconosciuti, permettendo quindi alle aziende di investire su prodotti affidabili, con un sicuro ritorno sull’investimento. Dall’altro lato, con un solido rapporto con i nostri rivenditori, che nel 2008 sono saliti a circa un centinaio, e che riteniamo fondamentali per il nostro successo.”

“L'incremento delle vendite nel settore PMI – aggiunge Croce - si spiega anche con la consapevolezza sempre più diffusa tra le aziende che in un momento di così forte competizione la business continuity è importante e l'utilizzo dell'asset internet è strategico, quindi la sua protezione è fondamentale.”

Gli obiettivi dell’azienda per il 2009 sono indirizzati a rafforzare ulteriormente la propria posizione. Nuove soluzioni in arrivo nella prima metà dell’anno e novità interessanti per il programma di canale ‘WatchGuard Secure Partner’, sono le leve sulle quali spingerà il vendor americano per aiutare i partner a superare il periodo di difficoltà generalizzata.

“Crediamo che la crisi colpirà le aziende di più grandi dimensioni e quindi saranno più influenzati vendor focalizzati sulla grande enterprise e sulla pubblica amministrazione dove già si vedono segnali di rallentamento in progetti di implementazione infrastrutturale” precisa Croce. “WathGuard ha una struttura snella, flessibile ed agisce sulle PMI che rappresentano il 99,6% delle aziende italiane. Il diffondersi di infrastrutture di rete sempre più aperte e intercomunicanti espone le reti a nuovi rischi e le aziende alla minaccia della violazione dei dati. Questa consapevolezza porta le aziende a dotarsi di soluzioni di protezione delle reti: secondo le stime di IDC nel 2009 il valore di prodotti e servizi di IT security dovrebbe crescere ancora, attorno ai 904,6 milioni di euro. La focalizzazione delle aziende verso soluzioni di sicurezza sempre più integrate e convergenti, al posto dei semplici firewall o delle appliance antivirus, unitamente alla consapevolezza sempre più diffusa dei rischi per gli endpoint (PC e notebook) collegati in remoto all’infrastruttura IT aziendale, ci fa ben sperare in un’ulteriore crescita della nostra azienda che è in grado di rispondere con soluzioni affidabili a queste nuove esigenze.”

Nel 2009 WatchGuard intende agevolare i propri clienti anche dal punto di vista del credito. A tal fine, ha recentemente lanciato il programma ‘WatchGuard Finance’ che permette di accedere a strumenti di locazione semplici, dinamici ed efficaci. Le soluzioni di noleggio dei prodotti WatchGuard partono da forniture minime di soli 1.500 Euro con canoni periodici personalizzabili.

 

 

 

06 Marzo 2009