Debutto nel Consiglio consultivo di Digital He@lth Initiative

ERICSSON

Ericsson ha annunciato il proprio ingresso in qualità di membro fondatore nel Consiglio consultivo di Digital He@lth Initiative (DHI), il progetto promosso dalle Nazioni Unite grazie a una partnership multilaterale, volto ad accelerare il conseguimento degli obiettivi per la sanità definiti dai Millennium Development Goals* (MDGs) attraverso l’utilizzo e la promozione di soluzioni digitali in ambito sanitario. Nel rispetto del principio guida “technology for equity”, Ericsson offrirà consulenza strategica affinché DHI possa beneficiare delle moderne soluzioni ICT per migliorare sensibilmente l’assistenza sanitaria anche nei Paesi più indigenti.

Carl-Henric Svanberg, in qualità di CEO del Gruppo, rappresenterà Ericsson fino al termine della sua permanenza in carica; dal 1° gennaio 2010, toccherà quindi ad Hans Vestberg, attuale CFO, continuare il lavoro a supporto del progetto DHI. Tra gli altri membri, il Consiglio consultivo include rappresentanti di aziende private, fondazioni e professionalita’ competenti in materia di sanità, sviluppo e tecnologia. Come sottolineato da Svanberg, “i progressi realizzati ad oggi in campo tecnologico hanno contribuito ad accelerare esponenzialmente l’innovazione nel settore delle telecomunicazioni a supporto della sanità; il nostro coinvolgimento nel progetto DHI è vitale affinché la diffusione di soluzioni digitali all’avanguardia in ambito sanitario garantiscano a tutta l’umanità un accesso più equo alle cure mediche”. L’ingresso nel Consiglio consultivo di DHI da parte di Ericsson, è un’ulteriore testimonianza dell’impegno del Gruppo nella promozione di iniziative volte a raggiungere gli obiettivi del Millennium Development Goals* (MDGs).

25 Settembre 2009