Nasce Morethantalk.eu per la prevenzione del tumore al seno

SAMSUNG

Nell’ambito del proprio impegno nella lotta ai tumori del seno, Samsung Electronics Europe presenta il sito web, www.morethantalk.eu, dedicato alla campagna di sensibilizzazione e prevenzione promossa dall’azienda coreana, dove è possibile trovare informazioni sulla malattia, una community per confidarsi e confrontarsi, manifestare il proprio supporto, link a pagine dedicate su facebook e twitter, e scaricare un video virale.

In particolare il video ritrae otto donne che hanno aderito alla campagna Samsung Pink Ribbon 2009 e che testimoniano la propria esperienza, invitando tutte le donne ad un maggiore controllo. Il video si chiude con il messaggio “Everybody’s Doing It: Join us on October 15th 2009”: la data fa riferimento al Samsung European Breast Cancer Awareness Day, un giornata dedicata alla sensibilizzazione e alla prevenzione.

“Ho voluto prendere parte a questa iniziativa perché una mia carissima amica ha appena cominciato la chemioterapia” ha dichiarato Jaesun Yeon, un’impiegata Samsung che è comparsa nel video. “Ho incontrato alcune donne che si sono riprese da questa patologia, tra cui Simon Francis ammalatasi appena diciassettenne, le quali mi hanno fatto capire l’importanza della prevenzione. I social media e i blog possono essere uno strumento molto importante per diffondere questo messaggio e Samsung, attraverso la propria iniziativa, sta creando una piattaforma online in grado di raggiungere le donne di tutta Europa”.

Sono più di 400mila le donne europee che ogni anno si ammalano di tumore al seno. Con il supporto di Facebook, YouTube, Flickr e Twitter, la campagna “Everybody’s Doing It” si propone l’obiettivo di raggiungerle e fornirle il massimo supporto.

“È molto importante che una azienda globale come Samsung sfrutti la notorietà del proprio brand per dare forza ad un messaggio così importante” ha dichiarato Ines Van Gennip, responsabile della CSR di Samsung Electrincs Europe. “Il tumore del seno è un problema che riguarda anche le giovani donne e, per questo motivo, è importante diffondere l’importanza della prevenzione anche tra di loro”.

01 Ottobre 2009