Von Coalition Europe: "Nessun blocco ai servizi"

TELECOM PACKAGE

Consentire ai consumatori di accedere ai servizi, applicazioni e contenuti di qualsiasi rete pubblica. È quanto chiede Von (Voice on the net) Coalition Europe, l’organizzazione che raggruppa, tra le altre, aziende come Google, Intel, Microsoft e Skype, alle autorità europee impegnate, proprio in questi giorni, nell’approvazione del nuovo pacchetto di regolamentazione delle Tlc. Se approvate, infatti, alcune delle nuove regole assimilerebbero la telefonia su Internet a quella tradizionale, con la possibilità per i provider e degradare alcuni contenuti, servizi o applicazioni o per motivi legati al traffico.



“I consumatori europei devono poter trarre tutti benefici possibili dall’uso della telefonia via Web - spiega Caroline De Cock, executive director di Von Coalition Europe -. E questo è possibile solo se le applicazioni non vengono bloccate dai network provider e se i contenuti e i servizi possono essere liberamente scelti dall’utente stesso. Invitiamo quindi le istituzioni europee a cogliere al volo l’occasione data dall’approvazione del pacchetto telecom per regolamentare la questione”. La richiesta fa seguito alla decisione di T-Mobile di bloccare in Germania l’uso di Skype sugli iPhone.

 

03 Aprile 2009