Sportello unico al via. Brunetta: "L'impresa si fa in un click"

INNOVAZIONE

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il regolamento attuativo. Il ministro: "Passo avanti nel processo di dematerializzazione dei rapporti tra aziende e PA"

di F.M.
Non più scartoffie e lungaggini burocratiche per le imprese. Lo annuncia il ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta nel salutare la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dei regolamenti attuativi per gli Sportelli unici per le attività produttive e per le Agenzie per le imprese come "un ulteriore importante passo in avanti nel processo di semplificazione e di dematerializzazione dei rapporti tra le imprese e la Pubblica amministrazione".

"Al fine di ottenere in tempi rapidi e certi tutte le autorizzazioni necessarie al loro avvio e alla loro attività, d'ora in poi - spiega il ministro in una nota - le imprese dialogheranno esclusivamente per via telematica con un unico interlocutore: il Comune o, in sua mancanza, la Camera di Commercio. L'altra grande novità è rappresentata dal ruolo che svolgeranno le Agenzie per le imprese: soggetti privati qualificati e accreditati che trasmetteranno le domande allo Sportello unico, una volta verificata la loro conformità ai requisiti di legge. In questo modo le imprese potranno operare fin dal primo giorno, senza essere oberate da scartoffie e adempimenti burocratici. Per partire basterà loro un semplice clic''.

01 Ottobre 2010