Nasce l'anti-YouTube italiano: lo firma il padre dell'Mp3

MEDIA DIGITALI

Ai blocchi di partenza Wim.tv, start up incubata dal Politecnico di Torino, che fornisce una piattaforma per la monetizzazione dei video. Ceo Leonardo Chiariglione

di A.C.
Ha già un nome, Wim.tv, è ai blocchi di partenza, e promette di dare una svolta al mercato dei contenuti digitali, anche quelli non professionali. Punto d’arrivo un made in Italy dei media digitali. L’idea, spiegano gli ideatori, “è quella di fornire agli utenti un sistema attraverso il quale essi potranno non solo pubblicare i propri lavori video online, ma anche trarre profitto grazie all'uso di licenze specifiche”.

Rivolto a tutti gli operatori del mondo del video (videomaker, web tv, pubblicitari, utenti e amatoriali), il progetto nasce sulle spalle di una start up incubata al Politecnico di Torino. Dietro le quinte il “padre” degli standard Mp3 e Mpeg Leonardo Chiariglione (Ceo di Win.tv) insieme a Riccardo Chiariglione (business developer di Win.tv) e ai ragazzi dello staff di Cedeo.net.

Si tratta di un ecosistema che punta a far emergere contenuti di qualità mediante la presenza di figure professionali che offrono forme di valorizzazione economica attraverso l'uso di licenze personalizzate. Il sito, attualmente in fase di integrazione della nuova versione 2.0, è www.wim.tv.

Registrandosi nella comunità di wim.tv è già possibile usufruire del nuovo sistema offerto. L'utente può scegliere il ruolo che desidera interpretare: End User, Creator, Advertiser, Syndicator, Agent e Web TV, ognuno dei quali rappresenta un punto focale della catena del valore del video, esattamente come nella realtà analogica. Eccoli qua di seguito:

I Creators sono videomakers/filmmakers che pubblicano i loro lavori video e possono decidere di attribuire ad essi licenze specifiche (Creative Common, Pay per view, Adv supported e altre ancora), gli Advertisers sono pubblicitari che propongono i loro video promozionali creando delle campagne targhettizzate a seconda delle esigenze proprie o di quelle dei propri clienti (definizione di budget giornalieri o complessivi, durata delle campagne pubblicitarie ed altre).

I Syndicators e gli Agents sono procacciatori rispettivamente di video dei Creators e degli Advertisers, e si occupano di promuovere verso le Web Tv i contenuti creati da essi.

Le Web TV sono il punto di convergenza di tutti i ruoli: esse forniscono un servizio video completo con i contenuti sia propri che selezionati all’interno della community, in modo da garantire un palinsesto altamente personalizzato e ricavare, attraverso il sistema, una giusta remunerazione economica per se stesse e per ogni ruolo direttamente coinvolto nel palinsensto.
Le transazioni economiche tra gli utenti della community sono gestite dalla Web Bank, che fonisce la “moneta” di wim.tv, il Wim Cent.

26 Novembre 2010