Pdl: "Trasparenza e tariffe più basse per vendite online"

BIGLIETTI AEREI

"Approntare iniziative normative atte a dare maggiore trasparenza alle vendite online e ad abbassare le tariffe dei biglietti aerei considerata la situazione di crisi finanziaria che colpisce l'economia delle famiglie". Questa la richiesta dei deputati del Pdl Giuseppe Angeli ed Aldo Di Biagio in un'interrogazione al ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

La vendita di biglietti aerei online comporta per il cliente il pagamento di costosi sovraprezzi caricati sino al momento del check-in e spesso la tariffa online prevede "supplementi inspiegabili", "come la voce 'tasse aeroportuali e spese' che può variare di giorno in giorno di diversi euro per lo stesso volo della stessa compagnia nello stesso scalo, oppure come l'assicurazione di viaggio, l'imbarco prioritario, la consegna del bagaglio in stiva, la maggiorazione della tariffa per l'utilizzo della carta di credito" hanno spiegato i deputati che hanno ricordato inoltre che la stessa Commissione europea ha rilevato che "compagnie aeree come Lufthansa, Air France-Klm, British Airways e Alitalia, non garantiscono ancora la trasparenza necessaria nelle loro vendite di biglietti online".

25 Maggio 2009