n° 27 del 08 Giugno 2010
 
n° 27 del 08 Giugno 2010 Direttore responsabile: Gildo Campesato
 
 
 
 
JEKPOT ti invita al convegno gratuito (eccetto vendor ICT)
 




AGENDA e ISCRIZIONI
ENTRO IL 18 GIUGNO 2010

 

 

Partecipano:

JEKPOT

UNIVERSITA' DI ROMA TOR VERGATA

TREND MICRO

UNIVERSITA' DI MILANO BICOCCA

AIPSI

CDTI ROMA

ORGANIZZAZIONI-UTENTI

 

Media Partner:
KAPPAEMME

 

Ente organizzatore:
JEKPOT srl
Via A. Folperti 44/d
27100 Pavia PV (Italy)
T. 0382 572287
E. jekpot AT jekpot.com
W. www.jekpot.com

 

PARTECIPA
AL CORSO

CLOUD COMPUTING

Roma
23 giugno 2010

ISCRIZIONI ENTRO
16 GIUGNO 2010

AGENDA

 

PARTECIPA
AL CORSO

PRIVACY PER PMI E PA

Roma
25 giugno 2010

ISCRIZIONI ENTRO
16 GIUGNO 2010

AGENDA

 

 

Roma, 24 giugno 2010 - Hotel Ambasciatori Palace
SVILUPPO FUTURO E INTEGRAZIONE DEI SERVIZI CLOUD
Riduzione dei costi e filosofia dell'"as a service" alla base dell'outsourcing di nuova generazione

9.10-9.30: REGISTRAZIONI

9.30-9.50
Sviluppo futuro e integrazione dei servizi cloud.
Riduzione dei costi e filosofia dell'as a service alla base dell'outsourcing di nuova generazione
JEKPOT - Carlo Sorge, chairman
La riduzione dei costi e la filosofia dell'"as a service" sono alla base dell'outsourcing di nuova generazione; la garanzia di interoperabilità tra i cloud e la sicurezza i fattori frenanti. L'outsourcing online di applicazioni, infrastrutture e sistemi prospetta l'esternalizzazione di nuova generazione di servizi IT risultando, da un lato, stimolata dalla ricerca di nuove soluzioni per la riduzione dei costi e dalla filosofia dell'"as a service" e, dall'altro, frenata da incertezze sull'effettiva interoperabilità dei vari cloud e sulla sicurezza del patrimonio conoscitivo aziendale affidato alle "nuvole".

9.50-10.15
Cloud computing:
principi, criticità, prospettive
UNIVERSITA' DI ROMA TOR VERGATA
Valeria Cardellini
, fsenior researcher
Il cloud computing è recentemente emerso come un nuovo paradigma per l'hosting e la fornitura di servizi su Internet. Le sue attrattive più promettenti per le aziende includono la possibilità di eliminare il provisioning in anticipo di risorse computazionali e di rete e di avviare nuovi servizi usando un numero di risorse che può essere variato in modo elastico e scalabile in corrispondenza alla richiesta di servizio. Tuttavia, nonostante il cloud computing offra enormi opportunità per il settore IT, lo sviluppo delle tecnologie abilitanti è ancora in una fase iniziale e presenta diverse questioni da affrontare. In questo intervento, forniremo un'introduzione alle tematiche legate al cloud computing, mettendo in evidenza i concetti, i modelli ed i principi architetturali su cui esso si basa e presentando le problematiche che esso pone. L'obiettivo è fornire una migliore comprensione delle sfide progettuali da affrontare per fornire servizi ed applicazioni erogati tramite questo paradigma ed individuare le sue principali prospettive e direzioni di sviluppo.

10.15-10.40
Cloud computing:
un'opportunità da prendere in sicurezza
TREND MICRO - Maurizio Martinozzi, manager sales engineering
Lo scopo della sicurezza IT è quello di rendere possibile il business, eliminando gli ostacoli; ma le sfide e le complessità da affrontare crescono ogni giorno. I server fisici sono stati sostituiti dalle macchine virtuali che permettono di risparmiare denaro e aumentare la scalabilità. Il cloud computing rivoluziona la tradizionale infrastruttura IT riducendo i costi e spostando i server da dietro le barriere di difesa perimetrali al di fuori del perimetro di sicurezza, e questo richiede un'ulteriore linea di protezione. Questa presentazione ha lo scopo di presentare i temi critici per la sicurezza nel mondo delle "nuvole" e delineare le soluzioni a queste sfide

10.40-11.05
Cloud computing e ICT4D (ICT for development)
digital divide e sviluppo sociale
UNIVERSITA' DI MILANO BICOCCA - Roberto Polillo, full professor
ICT4D (ICT for development) si riferisce all'applicazione delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione allo sviluppo economico e sociale dei Paesi più poveri. In questo intervento si vuole sottolineare il ruolo importantissimo che il cloud computing, unito alle tecnologie del Web 2.0, può svolgere in questo contesto, soprattutto per quanto riguarda la rapidità di deployment dei servizi applicativi, la sostenibilità delle soluzioni, i costi complessivi e l'accesso a risorse non disponibili localmente. Le applicazioni del cloud computing possono essere di natura molto varia, ed essere orientate direttamente alla popolazione locale o alle organizzazioni che operano per lo sviluppo. Particolarmente importanti le potenzialità per il miglioramento dell'efficacia delle piccole organizzazioni locali e delle ONG. L'intervento prospetterà esempi e attività di TangoLab (Technology Assistance to Non Governmental Organizatons), laboratorio del Dipartimento di Informatica dell'Università di Milano Bicocca.

11.05-11.30: COFFEE BREAK

11.30-11.55
Cloud computing e privacy:
aspetti normativi, operativi, tecnologici
AIPSI - Maurizio Mapelli, segretario generale
Il Cloud Computing e' tornato … ma nel frattempo sono aumentate le problematiche normative del Trattamento dei Dati e tutti ne devono tenere conto; affidare senza precauzioni e tutele le proprie informazioni (dalle email ai files alle applicazioni) alla "nuvola" puo' farlo diventare uno "STORM Computing"… per l'utente non consapevole. Tra i temi: dall'ASP al Cloud Computing; Dove stanno le informazioni; Quali informazioni conferire; Chi le tratta e di chi è la responsabilità; I nuovi rischi e le contromisure non solo tecniche

11.55-12.55
Cloud Computing Vision: certezze, aspettative, timori
ORGANIZZAZIONI-UTENTI - Cio, Cto, Pm
Il cloud computing è il nuovo must delle aziende italiane impegnate ad inviduare soluzioni per la riduzione dei costi e l'aumento della produttività in sicurezza.
Ma vale la pena sbilanciare l'it sul lato server?
Tra i partecipanti:
Roberto Galoppini, vice president CDTI Roma

12.55-13.00: SALUTI E CHIUSURA LAVORI

AGENDA DETTAGLIATA E MODULO DI ISCRIZIONE
Se vuoi partecipare (gratuitamente; a pagamento se sei un operatore ICT) iscriviti entro il 18 giugno 2010 sulla seguente pagina web:
http://www.jekpot.com/pagine/cloudcomputing1.htm

PROGRAMMA-INVITO IN PDF
Per scaricare il programma del convegno da stampare come promemoria o da salvare sul tuo pc clicca su:
http://www.jekpot.com/testi/cloudcomputing1-brochure.pdf

LOCANDINA IN PDF
Per scaricare la locandina del convegno da stampare come memo clicca su:
http://www.jekpot.com/testi/cloudcomputing1-locandina.pdf

 

Il convegno è parte di CLOUD COMPUTING FORUM, un evento articolato in due parti: due corsi, uno in tema di cloud computing che si svolge il 23 giugno (CLICCA QUI per l'agenda) e un altro in tema di privacy che si svolge il 25 giugno (CLICCA QUI per l'agenda), un convegno, con speech metodologici, legati all'offerta, case study e un'area demo per la presentazione di soluzioni e distribuzione di materiale, che si svolge il 24 giugno (CLICCA QUI per l'agenda).

La riduzione dei costi e la filosofia dell'"as a service" sono alla base dell'outsourcing di nuova generazione; la garanzia di interoperabilità tra i cloud e la sicurezza i fattori frenanti. L'outsourcing online di applicazioni, infrastrutture e sistemi prospetta l'esternalizzazione di nuova generazione di servizi IT risultando, da un lato, stimolata dalla ricerca di nuove soluzioni per la riduzione dei costi e dalla filosofia dell'"as a service" e, dall'altro, frenata da incertezze sull'effettiva interoperabilità dei vari cloud e sulla sicurezza del patrimonio conoscitivo aziendale affidato alle "nuvole". In effetti, il cloud può ridurre le spese it di infrastrutture, software, sistemi e personale, rendendo nel contempo più agile l'operatività e facilitando i processi di aggiornamento tecnologico. Ma non essendo automatici né il passaggio da un cloud all'altro né la sicurezza dei dati organizzativi inseriti nel cloud, lo sviluppo del mercato passa attraverso la capacità di scegliere non soltanto soluzioni realmente efficienti, efficaci e sicure ma anche partner affidabili.

 

Per maggiori informazioni:
JEKPOT Srl Via A. Folperti 44/d, 27100 Pavia, PV, Italy
Ph.: +39 0382 572287 | Web: www.jekpot.com | E-Mail: jekpot [at] jekpot.com
PRIVACY
Per far rimuovere il proprio indirizzo email dal mailer di questa newsletter, rispondere RIMUOVI o altra formula lasciando intatto l'oggetto di questa email contenente il database in cui è inserito l'indirizzo. Questa comunicazione avviene in osservanza con quanto prescritto dal D.Lgs 196/03 in tema di privacy, di cui forniamo al destinatario apposita informativa leggibile su www.jekpot.com/pagine/privacy.htm, dove è altresì possibile esercitare i diritti connessi con il trattamento dei propri dati personali, inserendo nell'apposito modulo l'indirizzo email da rimuovere e i dati del proprietario di questo indirizzo.
-----------------------------------
COPYRIGHT
Questa comunicazione è copyright JEKPOT srl ed è indirizzata esclusivamente al destinatario per gli scopi più sopra indicati. Pertanto, è da ritenersi vietato ogni utilizzo dei contenuti di questa e-mail da parte di chiunque di diverso dal destinatario ed ogni spedizione di questa e-mail a chiunque di diverso dal destinatario. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge.
-----------------------------------

 

 



Supplemento al numero odierno di corrierecomunicazioni.it
Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960