n° 79 del 20 Aprile 2011
 
n° 79 del 20 Aprile 2011 Direttore responsabile: Gildo Campesato
 
 
 
 



Si svolgerà a Trento il prossimo 23 giugno
la riunione del Board dell’Associazione europea degli operatori
Telecom, il giorno successivo avrà luogo un meeting internazionale, "Driving the digital future: what innovation for telecom operators" che vedrà riuniti con i prof. Jonathan Liebenau e Patrick Karrberg della London School of Economics i responsabili dell'Innovazione, delle Strategie e delle Reti dei principali operatori europei. ETNO rappresenta 40 operatori attivi in 35 paesi, per un giro
d'affari di circa 250 miliardi. I membri ETNO, tra i quali figurano Deutsche Telekom, France Telecom, KPN, Telecom Italia, Telefonica, TeliaSonera, impiegano oltre 1 milione di persone in Europa.

“L'innovazione è spesso associata principalmente ai nuovi servizi offerti dai player Over the top ma questi nuovi servizi si basano su innovazioni di rete. L’obiettivo dell’evento di Trento – secondo Luigi Gambardella, Chairman dell’Executive Board di ETNO - è quello di avviare una discussione su come gli operatori di telecomunicazioni possono far leva sull’innovazione. La scelta di Trento è un riconoscimento ad una città leader nell'innovazione, una vera e propria capitale europea delle tecnologie e delle telecomunicazioni. Il Board dell’Associazione e l’incontro sull’innovazione,  sulle strategie e sulle reti saranno anche un’occasione per presentare e per discutere con i principali operatori europei il “modello di Trento” per lo sviluppo della rete in fibra ottica considerato una best pratice europea”.

“La scelta di Trento quale sede del Board e della riunione sull'Innovazione nelle reti e servizi – ha sottolineato Lorenzo Dellai, presidente della Provincia autonoma di Trento – rappresenta il riconoscimento da parte degli operatori europei verso un territorio e una comunità che ha fatto dell’innovazione e della società  digitale la sfida strategica. Il Trentino del futuro passa anche attraverso la certezza di dare alle imprese e ai cittadini le migliori opportunità di sviluppo e di crescita sociale ed economica. La dorsale di fibra ottica di 800  chilometri in via di realizzazione e l’intesa con Telecom per una infrastruttura NGN a servizio di 150 mila abitazioni  sono le prime risposte ad una domanda crescente di connettività e di servizi. Il ‘modello trentino’, a cui stiamo lavorando, adotterà strumenti globali da condividere con un tessuto sociale fortemente identitario”.


Supplemento al numero odierno di corrierecomunicazioni.it
Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960