Bosch accelera sulle smart home: un'app mobile per "governare" la casa

DOMOTICA

Un'unica centralina connette elettrodomestici, riscaldamento e illuminazione a Internet. Per il resto basta uno smartphone o un tablet: dall'applicazione si potrà abbassare la temperatura, spegnere le luci e comandare alla macchina del caffé di prepararci la colazione

di Andrea Frollà

Un’unica piattaforma digitale in grado di collegare non solo gli elettrodomestici e altri device a Internet, ma di connetterli tra loro. È questa la novità presentata al Ces di Las Vegas da Bosch, che testimonia la crescente attenzione del gruppo verso le smart home e la domotica. Grazie all’app mobile sviluppata da Bosch non bisognerà più alzarsi dal divano per accendere o spegnere le luci, per girare la manopola del termosifone e per spegnere gli elettrodomestici in funzione.

Il cuore delle case intelligenti è infatti costituito dallo smart home controller di Bosch, ossia una centralina che collega i componenti fra loro e a Internet. Un'app per smartphone e tablet permette agli utenti di monitorare e comandare facilmente tutti i dispositivi collegati al controller ovunque essi si trovino.

I diversi sensori sparsi per la casa aiutano poi a sapere se una finestra è rimasta aperta, analizzando la temperatura della stanza e riportandola al livello preferito dall’utente.

Nell’ottica di garantire una tecnologia più user-friendly possibile il sistema smart home di Bosch totalmente modulare, espandibile e facilmente collegabile con dispositivi compatibili di altri produttori. Ad esempio, la società sta lavorando con Philips sull'illuminazione delle case intelligenti, per far sì che gli utenti possano comandare le luci wireless di Philips Hue premendo semplicemente un touchscreen. Per ampliare la platea dei device controllabili da remoto tramite l’app realizzata da Bosch, la multinazionale si sta muovendo per dar vita a nuove partnership simili per altri tipi di dispositivi.

"Nelle smart home, le stanze sono sempre alla temperatura ideale e il livello di illuminazione è perfetto. Inoltre, ricevendo informazioni sul tempo o sapendo se le finestre sono aperte, il sistema agisce di conseguenza, aumentando il comfort e consentendo di risparmiare energia e denaro – spiega Volkmar Denner, ceo di Bosch -. Entro la fine del decennio, prevediamo che circa 230 milioni di case in tutto il mondo saranno connesse. Si creeranno importanti opportunità di business che potremo cogliere grazie alla nostra decennale esperienza nelle aree dei sensori, del riscaldamento, dei sistemi di sicurezza nonché degli elettrodomestici".

I visitatori dello stand Bosch al Ces di Las Vegas hanno dunque visto all’opera il sistema smart home, ma anche nuove soluzioni hi-tech come gli elettrodomestici comandabili da smartphone. Come la macchina per il caffè completamente automatica: al mattino, prima di alzarsi dal letto, l'utente può inviare alla macchina il comando per la preparazione con il tocco di un dito. I primi prodotti smart home di Bosch saranno disponibili online a partire da gennaio 2016.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 07 Gennaio 2016

TAG: bosch, smart home, luci, riscaldamento, termosifone, internet, app, smartphone, tablet, domotica, connessione, caffè, philips

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store