Pensione e sanità senza segreti, ora il welfare è a portata di clic

STARTUP

La piattaforma Miowelfare consente di conoscere in modo chiaro contratti, burocrazia e fare previsioni sul proprio stato "sociale"

Il welfare da oggi è a portata di clic. Con la piattaforma digitale Miowelfare viene garantito al cittadino, all’impresa o al professionista, un flusso continuo di informazioni, organizzate in maniera semplice e trasparente, sulle prestazioni, i servizi e le opportunità erogati o offerti dagli enti e dai fondi di welfare pubblici, contrattuali e privati.

Miowelfare è una start up guidata da Angelo Raffaele Marmo, giornalista, esperto di welfare, già Direttore generale della comunicazione del Ministero del Lavoro, che si avvale di un team di professionisti del settore, ingegneri e sviluppatori informatici, con rilevanti passate esperienze nei rispettivi campi. Tra i soci fondatori c’è Edoardo Narduzzi, giornalista, scrittore, imprenditore seriale che ha contribuito a creare oltre mille nuovi posti di lavoro negli ultimi dieci anni nel settore dell’Ict.

Grazie a un innovativo e specializzato motore di ricerca, che lavora sulla base di pochi dati relativi alla specifica condizione professionale, Miowelfare consente di costruire (e eventualmente salvare e gestire in un cassetto dedicato) la propria «scheda» di welfare, con tutte le informazioni utili e personalizzate in materia di previdenza, sanità, formazione professionale.

Miowelfare dunque permette, con pochi, semplici e immediati clic, di conoscere l’intero pacchetto di welfare che fa al caso di ciascuna persona.

L'obiettivo è rispondere nei minimi dettagli a tutte le domande che si possono fare riguardo ai servizi del welfare: dalla pensione integrativa alla previdenza di base alla polizza sanitaria fino al tipo di corso di formazione da seguire tra quelli organizzati dai fondi interprofessionali.

Miowelfare è pensato per tradurre la complessità del sistema – le leggi, i contratti, le organizzazioni, i dispositivi burocratici, le carte – nella semplicità di pochi clic, come quelli che siamo ormai abituati a compiere ogni giorno sul web.

Nel «cassetto di welfare» si potranno trovare e memorizzare anche tutti i riferimenti per attivare i servizi online previsti dagli enti, dai fondi e dalle strutture di welfare. Così si potranno inviare domande, richiedere prestazioni, archiviare comunicazioni e svolgere pratiche.

Una volta entrato il cittadino potrà anche partecipare alla welfare community: un forum dedicato per scambiare opinioni e esperienze o esprimere valutazioni e giudizi su prestazioni e servizi, soggetti e strutture del welfare.

Allo stesso modo si potrà essere costantemente aggiornati sulle notizie, gli avvisi e gli annunci che riguardano le diverse aree del welfare attraverso una newsletter dedicata.

Con poche, semplici mosse si può stimare quando si potrà andare in pensione e con quanto. Così come si può calcolare quanto versare per costruire la pensione complementare necessaria per integrare quella di base. O mettere a confronto le diverse offerte di previdenza complementare di fondi pensione e Piani individuali pensionistici per valutare costi e rendimenti.

Basta indicare alcune caratteristiche della propria condizione occupazionale e retributiva e Miowelfare fornirà a tempo di record la scheda personalizzata sul «quando» e con «quanto» si potrà andare in pensione per tutte le forme di pensionamento possibili. Una volta che il cittadino l’avrà ottenuta, potrà stamparla, salvarla o archiviarla nel suo «cassetto» di welfare.

Allo stesso modo, si potrà fare per calcolare quanto e come versare per costruire una pensione complementare adeguata a integrare quelle di base e appropriata per mantenere un livello di reddito paragonabile a quello ottenuto durante la fase di lavoro.

Miowelfare, ancora, permetterà, attraverso semplici strumenti di comparazione, di confrontare le prestazioni e i costi dei fondi pensioni negoziali e di mercato, e dei Pip, Piani individuali pensionistici, per poter avere un quadro di riferimento all’interno del quale scegliere l’opzione migliore o più aderente alle proprie caratteristiche.

Con pochi clic è possibile informarsi ogni giorno su tutto quello che i media scrivono sul welfare. Basta l'iscrizione per ottenere la più completa rassegna stampa italiana su previdenza, sanità, formazione, lavoro, relazioni industriali.

 

 

 

 

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 28 Gennaio 2016

TAG: miowelfare, narduzzi, marmo

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store