Digital360 lancia ConfrontaStipendio: più trasparenza per le buste paga IT

LAVORO

Il tool online e gratuito sviluppato dal gruppo italiano si rivolge ai professionisti del digitale e ai manager Hr. L'Ad Rangone: "Fondamentale comprendere il valore che le nuove skill del mondo digitale stanno generando"

di Andrea Frollà

Un tool interattivo e gratuito per confrontare le retribuzioni delle professioni digitali, creando cultura e consapevolezza sul valore delle competenze nel settore. Si chiama ConfrontaStipendio (www.confrontastipendio.it) ed è lo strumento online lanciato da Digital360, piattaforma italiana multicanale (Contenuti Editoriali, Comunicazione, Lead Generation, Eventi, Advisory e Advocacy), con un duplice intento: consentire a chi si occupa di digitale nell’IT, nel Marketing e nell’e-commerce di confrontare la propria busta paga con quella di altri che svolgono attività analoghe all’interno di imprese italiane, di qualsiasi dimensione; supportare i manager delle risorse umane nella comprensione del livello di stipendio in linea con le professionalità che si occupano di digitale, verificando così la retribuzione dei collaboratori, siano essi già in organico o in procinto di entrarvi.

ConfrontaStipendio sfrutta un algoritmo proprietario, che incrocia le caratteristiche ricorrenti delle remunerazioni rilevate con i dati indicati dall’utente e rilascia come strumento di benchmark i valori di minimo e massimo retributivo previsti per ogni specifico ruolo e la retribuzione media attesa per lo specifico profilo, che emerge dalle risposte date dall’utente

“Per recuperare il gap accumulato nel nostro paese sulla cultura digitale e sulle competenze digitali di imprese e PA - spiega Andrea Rangone, amministratore delegato di Digital360 Group – occorre anche comprendere il valore che le molteplici nuove professionalità del mondo digitale stanno generando”. Proprio in quest’ottica, il Gruppo ha lanciato questo nuovo strumento online per “portare trasparenza sulle remunerazioni delle professionalità legate al contesto innovativo del digitale”. Del resto, il mondo delle retribuzioni viene spesso accusato di essere piuttosto eterogeneo e nebuloso, così come dimostrano proprio alcune delle rilevazioni effettuate dal tool ConfrontaStipendio.

Analizzando i livelli di retribuzione medi tra uomini e donne, infatti, si conferma una differenza, con i primi che prendono in media quasi un 6% in più delle loro colleghe. Un Chief Information Officer in una grande impresa guadagna in media poco meno di 110mila euro l’anno, un Digital Marketing Manager si assesta sui 70mila, ma può arrivare anche a superare i 90mila. E in linea di massima, profili simili guadagnano quasi un 10% in più se operano in aziende grandi che fatturano oltre i 750 milioni.

Nella strategia di Digital360 il lancio di ConfrontaStipendio non rappresenta un sasso lanciato in mezzo al mare, visto che nuove soluzioni e iniziative sono già in cantiere: “Vogliamo accompagnare imprese e pubbliche amministrazioni nella comprensione e nell’attuazione della Trasformazione Digitale e dell’Innovazione Imprenditoriale – aggiunge Rangone - e favorirne l’incontro con i migliori fornitori tecnologici”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Febbraio 2016

TAG: digital360, confrontastipendio, it, digitale, stipendio, retribuzione, cio, marketing, ecommerce

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store