Cisco Investments punta sull'Italia: 5 mln su Invitalia Ventures

STARTUP

Per la prima volta il colosso Usa sottoscrive un fondo di venture capital italiano. L'Ad di Cisco Italia Agostino Santoni: "Questo è il primo passo di una strategia per coinvolgere i player che sostengono l'ecosistema dell'innovazione"

di A.S.

Cisco Investments sottoscrive il Fondo Italia Venture I  di Invitalia ventures con 5 milioni di euro, ed è la prima volta che il colosso Usa sottoscrive un fondo di venture capital italiano. Invitalia Ventures, si legge in una nota della società, ha costruito in questi mesi un investor network di oltre 90 aderenti, che aiuterà Cisco a collaborare con una vasta rete di venture capital e imprese nazionali e internazionali attive nell'ecosistema startup italiano.

L'annuncio di oggi fa parte del piano strategico triennale che Cisco ha annunciato in Italia lo scorso gennaio. Il piano prevede un investimento complessivo di 100 milioni di dollari per guidare la trasformazione digitale, attraverso un duplice approccio: migliorare le competenze e la consapevolezza digitali, supportare e promuovere l’ecosistema italiano delle startup tecnologiche.

"Abbiamo l'ambizione di contribuire ad accelerare la digitalizzazione in Italia - afferma Agostino Santoni (nella foto), Ad di Cisco Italia - L'impegno in Invitalia Ventures è un primo passo fondamentale sul percorso che Cisco ha appena iniziato, volto a coinvolgere i player che stanno già sostenendo l'ecosistema italiano dell'innovazione per costruire il futuro del nostro Paese". "Il nostro piano ci vede impegnati su più fronti e in particolare, in questa prima fase, su quelli dell’innovazione e dell’istruzione", scrive Santoni in un post su Cisco blog italia, per poi passare a descrivere la strategia "Innovation Exchange", "uno degli elementi fondamentali della nostra visione sull’innovazione - aggiunge Santoni - Si tratta di un framework per connettere e creare collaborazione tra imprese tradizionali, startup, ricerca accademica, incubatori e società di Venture Capital affinché si crei un terreno fertile per lo sviluppo congiunto di tecnologie, strumenti e best practice; Innovation Exchange garantisce inoltre accesso alle piattaforme di sviluppo e alle risorse Cisco".

"Siamo molto orgogliosi di avere Cisco come investitore nel nostro Fondo - aggiunge Salvo Mizzi, AD di Invitalia Ventures - È un onore e un privilegio poter collaborare con un grande leader tecnologico impegnato nell’accelerazione concreta della digitalizzazione del nostro Paese. L’investimento di Cisco è anche il segno tangibile del ritorno dell’Italia nel radar degli investitori internazionali, in particolare degli smart capital Usa”.

A commento dell'iniziativa di Cisco è arrivato via Twitter anche l'apprezzamento di Paolo Barberis, consigliere per l'innovazione del presidente del Consiglio: "Congratulazioni @SantoniAgo @salvomizzi - recita il tweet - Un bel passo avanti per l'ecosistema italiano dell'innovazione!".

©RIPRODUZIONE RISERVATA 04 Marzo 2016

TAG: Cisco, Invitalia, venture capital, Agostino Santoni, Salvo Mizzi, Startup

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store