Rothenberg Ventures in Italia: il fondo Usa a caccia di startup

INVESTIMENTI

Il venture capital statunitense sarà lunedì prossimo a L'Aquila e poi a Roma. Previsti incontri con i migliori startupper e con importanti attori istituzionali dell'innovazione digitale

di Andrea Frollà

Rothenberg Ventures è interessata in particolare a imprese e startup operanti nel campo delle tecnologie avanzate, della realtà virtuale e aumentata, dei droni, dell’esplorazione spaziale, dell’intelligenza artificiale, della robotica e delle nanotecnologie”. Andrea Risa, direttore dell’incubatore di imprese Digital Borgo, spiega così il motivo del viaggio del fondo americano di venture capital Rothenberg Ventures in Italia, dove la compagnia è a caccia di startup da finanziare.

Incontro con le startup italiane a L'Aquila - Un percorso che ora farà tappa in Abruzzo: Tiffany Norwood, rappresentante del fondo che ha sede a San Francisco, sarà il prossimo lunedì 14 marzo nella sede del Tecnopolo d'Abruzzo a L’Aquila. Lì incontrerà alcune delle migliori startup italiane, con particolare attenzione verso quelle specializzate nell’ambito delle tecnologie avanzate e della realtà virtuale e aumentata. Norwood ricopre attualmente la carica di Chief Opportunity Officer all’interno del fondo Usa ed è considerata dagli addetti ai lavori un’imprenditrice seriale di successo, oltre che una delle menti più fertili in tema di imprese digitali e innovazione.

Cosa cerca il fondo Usa - Il settore privilegiato dalla caccia di Rothenberg Ventures è quello della realtà aumentata e virtuale, nel quale il fondo sta concentra le maggiori attività, risultando in tal modo uno tra i venture capital più attivi sulla scena globale. In Abruzzo ora le startup italiane più interessanti avranno l’opportunità di strappare al venture capital un seed investment, ossia un finanziamento di avvio, che nel caso di Rothenberg si aggira mediamente sui 200mila dollari per ogni impresa 2.0 sostenuta.

Come partecipare agli incontri - Promotore dell’evento in Abruzzo, organizzato in collaborazione con Digital Borgo, è l’imprenditore aquilano Alberto Leonardis. All’incontro del 14 marzo parteciperà anche Giovanni Lolli, vicepresidente della Regione con Delega alle Attività produttive. Gli interessati a presentare le proprie idee di impresa possono candidarsi scrivendo a info@digitalborgo.com oppure chiamando il numero 348.7374800.

È un grande onore poter ospitare in Abruzzo un fondo così prestigioso che fa parlare di sé in tutto il mondo - spiega Leonardis - Tanti giovani imprenditori, anche in Abruzzo, avranno l’opportunità di esporre i risultati e gli obiettivi delle loro imprese e avere una chance concreta di vederle finanziate”. “Siamo orgogliosi – aggiunge Lolli - che sia proprio L’Aquila a ospitare questa iniziativa che potrà rappresentare un trampolino di lancio per delle giovani imprese che vogliono crescere”.

Le altre tappe del viaggio nel Belpaese - Dopo L’Aquila, Tiffany Norwood proseguirà la sua visita in Italia a Roma, dove incontrerà rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, piccole e grandi aziende, analogamente a quanto già realizzato nell’ottobre scorso con la partecipazione all’evento “Startup tra old economy e telecomunicazioni”, momento di confronto tra istituzioni e startupper italiani ospitato dalla Camera dei deputati.

Tra gli appuntamenti in agenda della Norwood è previsto anche un incontro con il deputato Sergio Boccadutri, promotore di riforme finalizzate a favorire la diffusione dei pagamenti elettronici, strumento di grande importanza per favorire e far crescere l’ecosistema delle startup. A curare gli incontri a Roma sarà l’ingegnere Fabio Pompei, manager di una importante azienda di telecomunicazioni e docente universitario che da sempre si occupa di innovazione e smart city a Roma e a livello internazionale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 09 Marzo 2016

TAG: startup, fondo, venture capital, finanziamenti, investimenti, italia, usa, Rothenberg Ventures

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store