Vodafone-Philips, l'asse che illuminerà le smart city

LA PARTNERSHIP

Partnership tra la compagnia di tlc e la divisione Lighting dell'azienda olandese: tecnologia wireless e punti luce connessi tramite un sim per garantire minori costi energetici e facilitare la manutenzione

di Andrea Frollà

Implementare sistemi di illuminazione stradale connessi mediante tecnologia wireless per risparmiare energia e rendere la manutenzione più facile ed efficiente. È questo l’obiettivo della partnership globale siglata tra Vodafone e Philips Lighting, società di Royal Philips, per la gestione della connettività in ambito Internet of Things. Un’iniziativa diretta alle amministrazioni cittadine di tutto il mondo, che si pone l’ambizioso obiettivo di sfruttare le connessioni IoT per abbattere i costi energetici e facilitare la manutenzione degli impianti hi-tech di illuminazione delle strade.

Nello specifico, il sistema per la gestione dell'illuminazione stradale Philips CityTouch potrà contare sulla rete machine-to-machine (M2M) sviluppata da Vodafone, connettendo così i singoli punti luce. Ogni singolo apparecchio connesso conterrà una infatti una sim M2M della compagnia di telecomunicazioni. Una soluzione che permetterà agli amministratori di controllare e gestire tutta l'illuminazione mediante un unico sistema e ai tecnici di effettuare controlli delle prestazioni, identificare i guasti e controllare le luci da remoto. Questa proposta congiunta, spiegano le due società, permetterà alle municipalità di creare infrastrutture modificabili e adattabili alle future necessità.

L'illuminazione ricopre un ruolo chiave all’interno delle smart city - spiega Erik Brenneis, M2M Director di Vodafone -. Il nostro accordo con Philips permetterà a questo sistema di trasformare le città di tutto il mondo con il supporto dell'innovazione, delle tecnologie e delle reti Vodafone”. Secondo Bill Bien, SVP, head of Strategy and marketing di Philips Lighting “siamo agli albori di una nuova era che vedrà l'illuminazione stradale connessa e ad alta efficienza energetica diventare la colonna portante della maggior parte delle smart city”. Grazie alla collaborazione con Vodafone, aggiunge Bien, “possiamo estendere la luce al di là dell'illuminazione per aiutare le città a diventare più efficienti, vivibili e sicure”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 29 Marzo 2016

TAG: vodafone, philips, illuminazione, smart city, iot, m2m

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store