Bahamas Leaks, bufera sulla Kroes: Juncker chiede chiarimenti

COMMISSIONE UE

La Commissione Ue "non era informata" del fatto che l'ex commissaria alla concorrenza fosse direttrice di una società offshore contemporaneamente all'incarico Ue. "Una volta che tutti gli elementi saranno sul tavolo la Commissione deciderà come procedere"

Il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker ha scritto stamani una lettera all'ex commissario europeo alla Concorrenza Neelie Kroes per le sue attività ai tempi in cui faceva parte della squadra dei commissari di Jose' Manuel Barroso. Lo ha reso noto Margartis Schinas, portavoce dell'esecutivo comunitario, nel corso del briefing con la stampa.

Kroes, oggi consulente di Bank of America e di Uber, è stata commissario per l'Agenda digitale nella commissione Barroso (2005-2009). Le rivelazioni sono state fatte dal consorzio giornalistico Jcj, l'International Consortium of Investigative Journalists, lo stesso che nei mesi scorsi ha diffuso i cosiddetti 'Panama Papers'. Il nuovo dossier elenca i nomi di 175mila manager di società internazionali registrate offshore alle Bahamas.

I documenti indicano che Kroes, mentre era commissario, era anche direttore di una compagnia energetica degli Emirati Arabi con sede nelle Bahamas, paradiso fiscale. Kroes non ha dichiarato all'epoca l'incarico alla Commissione, come prevedono i regolamenti.

"L'attuale Commissione non era al corrente di questo, e il presidente Juncker ha chiesto chiarimenti", ha detto Schinas, sottolineando che al momento "apparentemente un commissario non rispetto' le regole e non informo' la Commissione". Si cercano pero' chiarimenti, e "una volta che tutti gli elementi saranno sul tavolo la Commissione deciderà come procedere".

©RIPRODUZIONE RISERVATA 22 Settembre 2016

TAG: neelie kroes, juncker, bahamas leaks

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store