Industria 4.0, intesa Engineering-Comau: automazione "easy to use"

LA PARTNERSHIP

Obiettivo sviluppo e lancio sul mercato di soluzioni per la manutenzione predittiva. IoT e big data analytics renderanno possibile la previsione di malfunzionamenti dei macchinari intercettando i trend negativi nella qualità del processo di produzione

di A.S.

Ict e Industrial automation alleate per consentire alle industrie di avere un monitoraggio costante sui propri macchinari, riuscendo a prevederne le esigenze di manutenzione e i malfunzionamenti. Nasce da questo obiettivo l'accordo tra Engineering ingegneria informatica e Comau, che hanno sottoscritto un'intesa per collaborare a livello globale sullo sviluppo e il lancio sul mercato di soluzioni per la manutenzione predittiva basate su hardware e software modulari. Grazie all'Internet of things e ai big data analytics l’industria manifatturiera, e in particolare le aziende di automotive, industrial manufacturing, food and beverage, pharma, white goods,  potranno così utilizzare il paradigma dell’industria 4.0 per migliorare le proprie performance.

Da un punto di vista tecnico, si legge in una nota di Comau, le soluzioni in sviluppo dalle due società hanno l’obiettivo di prevedere il potenziale verificarsi di malfunzionamenti o fermi delle macchine e intercettare i trend negativi nella qualità del processo di produzione (predictive maintenance system). In questo modo i processi manutentivi e produttivi all’interno degli stabilimenti diventano più rapidi ed efficaci, a tutto vantaggio della competitività delle aziende sui mercati globali.

Mauro Fenzi, ceo di ComauMauro Fenzi, ceo di ComauNegli ultimi anni, prosegue la nota, si è assistito ad un costante incremento di tecnologie (IoT, robot collaborativi, data analytics) e paradigmi (Industria 4.0) capaci di raggiungere e rendere sostenibili i sempre maggiori livelli di efficienza, qualità, produttività e time-to-market richiesti dal mercato all’industria manifatturiera. Per far fronte a queste sfide e, più in generale, alla profonda trasformazione in atto nei processi produttivi, Comau ed Engineering mettono a disposizione delle aziende più innovative le rispettive competenze ed esperienze in settori diversi ma complementari, come quelli dell’Industrial Automation (Comau) e dell’Information and Communication Technology (Engineering).

Paolo Pandozy, ceo di EngineeringPaolo Pandozy, ceo di Engineering“L’accordo sottoscritto con Engineering costituisce un elemento importante nella nostra strategia volta a rendere l’automazione industriale sempre più aperta ed easy-to-use - afferma Mauro Fenzi, Ceo di Comau - Questa collaborazione, e soprattutto la sinergia che deriva dall’unione del know-how delle due aziende, già da tempo impegnate nello sviluppo di soluzioni per l’Industria 4.0, ci consente di guidare le aziende manifatturiere nel cambiamento in atto nei processi produttivi, con particolare riferimento al contesto della cosiddetta quarta rivoluzione industriale”.

“Grazie alla complementarietà delle competenze e delle soluzioni delle due aziende potremo fornire al mercato una capacità unica per migliorare la qualità e l’economicità dei processi produttivi automatizzati  - sottolinea Paolo Pandozy, Ceo di Engineering - sfruttando le più moderne tecnologie di raccolta e analisi dei dati di campo”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 14 Dicembre 2016

TAG: Engineering, Comau, Mauro Fenzi, Paolo Pandozy, industria 4.0, Iot, BIg Data, industrial automation, Ict

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store