E-payment, il P2P di Sia supera i 4,2 milioni di clienti

PAGAMENTI P2P

La piattaforma Jiffy è il servizio Person to person più utilizzato nell'Eurozona. Dal debutto in Italia hanno aderito al circuito 23 gruppi bancari. Banca popolare di Sondrio, Sparkasse e Volksbank i nuovi entranti

di Andrea Frollà

La piattaforma Jiffy di Sia supera il traguardo dei 4 milioni di clienti P2P in Europa, consolidando la leadership in Italia e conquistando il secondo posto della classifica europea. Il servizio della società specializzata in e-payment prosegue la sua corsa nel mondo dei pagamenti Person to person, ossia di quelli che avvengono fra persone tramite smartphone in tempo reale. In media, le transazioni di questo tipo gestite da Sia si attestano su valore di 50 euro, con il 40% delle operazioni sotto i 25 euro, e il numero preciso dei clienti che utilizza la soluzione è oggi pari a 4 milioni e 200 mila. Un dato che qualifica Jiffy come primo servizio per pagamenti digitali “Person to Person” (P2P) nell'Eurozona, secondo in Europa dopo la svede Swish (5 milioni) e davanti all’inglese Paym (3,5 milioni).

Per trasferire denaro dallo smartphone tramite il servizio Jiffy, sviluppato in collaborazione con fornitore mondiale di soluzioni di information technology per servizi finanziari Gft, basta selezionare il destinatario dalla rubrica personale presente nell’app della banca, inserire l’importo, un eventuale messaggio e con un click il denaro viene immediatamente inviato e può essere subito utilizzato dal beneficiario. Se quest’ultimo è di una banca aderente a Jiffy, l'addebito e l’accredito dei fondi saranno immediati. Viceversa, il pagamento rimarrà in sospeso ma tramite l'app si potrà inviare un messaggio per segnalarne la presenza e le modalità per incassarlo.

Attualmente sono 23 i gruppi bancari che hanno aderito al servizio di Sia da quando è stato lanciato sul mercato italiano. Jiffy è a disposizione dei correntisti di Bnl, Banca Nuova (Gruppo Bpvi), Banca Popolare di Milano, Cariparma, Carispezia, Cassa Centrale Banca, Che Banca!, Friuladria, Gruppo Carige, Hello bank!, Inbank, Intesa Sanpaolo, Banca Mediolanum, Monte dei Paschi di Siena, Banca Popolare di Vicenza, Raiffeisen, UBI Banca, UniCredit, Veneto Banca, Webank e Widiba. Prossimamente Jiffy sarà disponibile anche per Banca Popolare di Sondrio, Sparkasse e Volksbank Banca Popolare. Una volta attivati tutti gli istituti di credito, il servizio sarà, quindi, fruibile da oltre 32 milioni di conti correnti italiani, pari a oltre l’80% del totale.

Basato su bonifico Sepa, Jiffy è un servizio aperto a tutte le banche operanti nell’Area Unica dei Pagamenti in Euro ed è già predisposto per essere integrato con l’infrastruttura pan-europea di instant payments, che verrà realizzata da Eba Clearing entro il 2017.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 20 Marzo 2017

TAG: sia, jiffy, pagamenti, p2p, instant payment, bonifico, sepa, europa

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store