Call4Brain 2017, scienza e medicina incontrano l'innovazione

L'INIZIATIVA

Quarta edizione dell'iniziativa organizzata dall'associazione FightTheStroke. Il 3 novembre a Milano in anteprima esclusiva una serie di talk del TedMed americano. Sessioni di open discussion, entertainment e partecipazione attiva con un fil rouge: "limitless", per incoraggiare immaginazione, curiosità e creatività

di A.S.

Diffondere e promuovere le grandi sfide di medicina, innovazione e scienza: e l’obiettivo per il quale il TedMed torna a Milano, per la quarta edizione di Call4Brain. L’appuntamento 2017, organizzato da Fighthestroke, si svolgerà il 3 novembre al Politecnico di Milano, nell’aula De Donato, in piazza Leonardo da Vinci, dalle 9:30 alle 18.

L’evento, si legge in una nota degli organizzatori, presenterà in anteprima esclusiva una serie di talk del TedMed americano, l’evento che riunisce una comunità globale di leader del settore medicale, delle nuove tecnologie e di “pensatori curiosi”, che quest’anno si terrà a Palm Springs, in California, dall’1 al 3 novembre. I talk saranno selezionati da un panel di curatori scientifici italiani, esperti in diverse discipline. 

Il tema di quest’anno sarà “Limitless”: quando il progresso scientifico nella salute è incrementale ma la visione è sconfinata, quando per costruire un mondo più sano non possiamo far altro che lavorare in quella zona fertile tra il limitato (la conoscenza, le risorse, il tempo) e l’illimitato (l’immaginazione, la creatività, la curiosità).

A introdurre i lavori saranno due ambasciatori, Roberta Villa e Roberto Furlan, mentre a ideare e promuovere la manifestazione sono i TedMed Ambassador Francesca Fedeli e Roberto D’Angelo, che insieme hanno fondato FightTheStroke.org, movimento che supporta dal 2011 la causa dei giovani sopravvissuti all’ictus, come il loro piccolo Mario.

Durante la giornata, ad accesso democratico, sarà possibile confrontarsi con i curatori scientifici di Call4brain nelle sessioni di open discussion e nei workshop focalizzati su specifici progetti di innovazione. Tra i temi di quest’anno ci sarà il “Patient engagement”, in un workshop curato dalla professoressa Guendalina Graffigna per aiutare i partecipanti a diventare più consapevoli circa i propri stili di gestione della salute e il proprio coinvolgimento. Seguirà “Swinging mind: un viaggio fra neuroplasticità, musica e neuroni specchio”, con il dottor Arturo Nuara, specialista in Neurofisiopatologia presso il Cnr Neuroscienze di Parma. La giornata terminerà con un aperitivo e un recital musicale dimostrativo a cura di Laura ed Elena Gorna, rispettivamente violinista e arpista di fama internazionale.

Durante la giornata ci sarà spazio anche per alcuni momenti di entertainment e di partecipazione attiva, come la performance dell’ingegnere appassionato di illusionismo Walter Rolfo insieme ai “giovani maghi di Mirrorable”’: un’occasione per rendere evidenti a tutti i risultati della piattaforma di riabilitazione Mirrorable, progetto all’avanguardia tra neuroscienze e intelligenza artificiale. Inoltre in parallelo, rispetto all’evento in sala plenaria, sono previste attività di informazione per le famiglie appartenenti all’associazione Fightthestroke, e di intrattenimento inclusivo per i bambini, per i quali sarà necessario registrarsi.

Call4Brain 2017 ha ottenuto i patrocini del Comune di Milano e della Regione Lombardia, ed è supportato da una rete di imprese che sostengono la missione dell’Associazione per una conoscenza diffusa delle Scienze.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 19 Ottobre 2017

TAG: Fightthestroke, Call4brain, Politecnico di milano, TedMed, Francesca Fedeli, Roberto D'Angelo

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store