Softbank-Uber accordo più vicino. Ma ancora non c'è la quadra

M&A

Strada spianata all'investimento da 10 miliardi di dollari nell'azienda Usa. Intesa però ancora sotto scrutinio. Il gruppo giapponese: "Da valutare condizioni di prezzo e numero minimo di azioni"

Strada spianata per il maxi-investimento di Softbank in Uber. Ma l’”accordo finale”, precisa una nota del gruppo giapponese, non è ancora stato ancora concluso: l’azienda ha chiarito che potrebbe ancora decidere di rinunciare se giudicasse le condizioni "non soddisfacenti". E' stato trovato finora "un accordo di base" tra la direzione e gli azionisti di Uber da una parte e Softbank dall'altra. Ma se le condizioni di prezzo e di numero minimo di azioni non fossero soddisfacenti, è possibile che Softbank "non proceda con questo investimento", si legge in una nota del gigante giapponese.

Dopo le incertezze degli ultimi giorni Uber Technologies ha aperto all'investimento da 10 miliardi da parte di una cordata di investitori guidata dal colosso delle telecomunicazioni SoftBank, che contribuirà a cambiare la struttura aziendale della startup di maggior valore al mondo, dandole un alleato potente contro le rivali globali. Come riporta il Wall Street Journal, a sbloccare lo stallo della settimana scorsa è stato l'accordo tra l'ex amministratore delegato Travis Kalanick e uno dei maggiori investitori, Benchmark, sul controllo dei seggi del consiglio di amministrazione. E' stata inoltre sospesa, almeno per il momento, la causa contro l'ex numero uno del gruppo. Alla chiusura dell'accordo, saranno aggiunti sei consiglieri di amministrazione e cambiera' il "peso" di Kalanick all'interno del Board. Ora all'intesa sull'investimento mancano solo i dettagli finali. "Crediamo che questo sia un voto di fiducia nel potenziale di lungo termine di Uber. Una volta completato, l'accordo con SoftBank dara' slancio agli investimenti in tecnologia e favorira' la continua espansione in patria e all'estero, rafforzando al contempo la governance aziendale", ha detto un portavoce di Uber. SoftBank vorrebbe una quota di almeno il 14% di Uber, con un investimento totale di circa 10 miliardi (il gruppo giapponese contribuirebbe direttamente per almeno un miliardo e rileverebbe il resto della quota da altri investitori a un prezzo piu' basso

©RIPRODUZIONE RISERVATA 14 Novembre 2017

TAG: softbank, uber

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store