Google, elezioni 2013 in diretta sul Web

IL PROGETTO

BigG lancia un servizio che consente di seguire dibattiti, partecipare, leggere le notizie più importanti e consultare il calendario eventi. In campo anche La7 e La Stampa. Simona Panseri: "Nel Paese c'è esigenza di dialogo e partecipazione politica"

di Antonello Salerno

Una piattaforma per stimolare la partecipazione e il dibattito attorno alle elezioni politiche del 24 e 25 marzo, realizzata con due media partner esperti e autorevoli come La7 e La Stampa, e che sottrarranno per qualche tempo la scelta dei contenuti agli algoritmi. Nasce così www.google.it/elezioni, che accompagnerà la campagna elettorale fino alle consultazioni del 24 e 25 febbraio. "È un esperimento per l'Italia - afferma Simona Panseri, direttore Comunicazione e Public Affairs di Google Italy - anche se la piattaforma è stata utilizzata in altre forme e in altri paesi. Ci sembra di avvertire nel Paese un'esigenza di dialogo, di confronto sui temi della campagna elettorale. E a questo bisogno abbiamo pensato di poter offrire uno strumento utile e di nuova generazione.

La piattaforma, utilizzabile da Pc, smartphone e tablet, si articola in quattro sezioni. Nella prima, "segui il dibattito", saranno ospitati video, notizie e interviste dal Tg e dai programmi di approfondimento di La7, oltre che videochat in diretta con i protagonisti del momento.

Nella sezione "partecipa al dibattito" sarà possibile interagire con i politici su Google+, mentre la sezione "notizie" raccoglierà i risultati filtrati da Google news sulla base delle parole chiave selezionate dalla redazione della Stampa. Infine nella sezione del "calendario degli eventi live" sarà possibile consultare gli appuntamenti in programma a cui eventualmente partecipare.

"L'impegno di La7 in questa piattaforma - afferma  Gianluca Visalli, responsabile multimedia di La7 - Nasce dalla  solida partnership che abbiamo nel corso del tempo consolidato con  Youtube, e dalla nostra esperienza sul campo, dal momento che la sette dedica sette ore al giorno del proprio palinsesto agli approfondimenti sulla politica e sulle elezioni. In affiancamento a quanto facciamo su Youtube lavoreremo anche su Google+, per stimolare il dibattito, in moltiplicazione dei contenuti già esistenti sulla pagina Youtube".

"Google ha fatto da stimolo per aiutarci a trovare nuove strade -  afferma Marco Bardazzi, digital editor della Stampa - Noi vediamo che c'è voglia di partecipazione, e tentiamo di offrire luoghi in cui essere protagonisti della politica grazie a una serie di innovazioni digitali. Per questo partecipiamo agli Coinvolti hangout e alla condivisione e alla conversazione con i lettori. Coinvolgeremo e interrogheremo la politica, ponendo le domande che arrivano su Google+ e creando le condizioni per le risposte in diretta".

E il progetto del quotidiano torinese, che proprio in scia alla presentazione della partnership con Google dà il via proprio in questi giorni a una serie di iniziative mirate sulle elezioni, raccolte nello speciale "LaStampa.it/Elezioni", non si ferma al 24 e 25 febbraio:

insieme a Google lancia il premio "1App4Democracy", dedicato alla migliore App del 2013 che favorisca la partecipazione democratica.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 22 Gennaio 2013

TAG: google, la7, la stampa, simona panseri, google+, gianluca visalli, marco bardazzi

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store