The future of Internet Governance after Dubai: Are we heading to Federated Internet? - Economia digitale e Innovazione - 20 Giugno 2013 - 20 Giugno 2013

The future of Internet Governance after Dubai: Are we heading to Federated Internet?

COLUMBIA INSTITUTE FOR TELE INFORMATION

La conferenza internazionale sul futuro di Internet alla luce degli eventi Prism o Snowden si terrà a New York, presso la Columbia Business School. Sotto i riflettori il tema della governance globale della Rete

"The future of Internet Governance after Dubai: Are we heading to Federated Internet?". La conferenza organizzata dal Columbia Institute for Tele Information si terrà il 20 giugno prossimo a New York, presso la Columbia Business School. Lo rende noto il Corecom.

Sarà l’occasione per un dibattito sugli eventi Prism o Snowden e sulle ultime rivelazioni sui cyberattacks degli Usa alla Cina, che ripropongono in tutta la sua attualità il tema della governance globale di Internet.

La conferenza sarà aperta da un intervento introduttivo del Professor Eli Noam,  che presenterà la tesi del Federated Model for Internet Governance. Alla Conferenza, le keynote presentation verranno svolte da  Hamadoun Touré, segretario generale dell'Itu, e  da Larry Strickling, Assistant Secretary della Ntia degli Usa.

Parteciperanno inoltre Taylor Reynolds, Head of Working Party Information Economy dell'Iccp–Oecd, e Beatrice Covassi per la Commissione Europea. Saranno inoltre presenti per il settore privato Lorenzo Pupillo di Telecom Italia  e Aparna Sridhar di Google. Interverranno anche l'Icann, l'American Registry for Internet Numbers, l'American Civil Libert Union, e molti accademici europei e americani.

Qui il programma della Conferenza e il link all'evento, che si potrà seguire in streaming.

TAG: future Internet Governance after Dubai: Are we heading to Federated Internet?, columbia business school, Columbia Institute for Tele Information, Prism, snowden, Hamadoun Touré, Larry Strickling, Ntia, Taylor Reynolds, Iccp–Oecd, Beatrice Covassi, Lorenzo Pupillo, Telecom Italia, Aparna Sridhar, Google, icann