Wi-Fi, le nuove reti: liberalizzazione e sviluppo del territorio - Economia digitale e Innovazione - 26 Luglio 2013 - 26 Luglio 2013

Wi-Fi, le nuove reti: liberalizzazione e sviluppo del territorio

TRENTINO NETWORK

26 Luglio 2013

I modelli di business legati alla liberalizzazione del Wi-Fi. Questo il tema del dibattito che si terrà il 26 luglio prossimo a Trento a partire dalla ore 14,30 presso la Sala Grande della Fondazione Bruno Kessler (Via S. Croce 77)

Venerdì 26 luglio, a Trento, dibattito aperto tra esperti nazionali del mondo politico e delle telecomunicazioni

Il Wi-Fi italiano è finalmente pronto per un forte sviluppo: grazie alla liberalizzazione che sembra ormai garantita con il Decreto Fare (ora discusso in Parlamento), ma anche grazie alla crescita impetuosa delle reti e dei relativi modelli di business innovativi che stanno maturando sul territorio. E' il momento giusto per chiedersi quale ruolo svolgono le nuove reti Wi-Fi per la crescita economica e sociale di un territorio, delle imprese locali, della cultura digitale. La liberalizzazione delle procedure consentirà effettivamente di recuperare il ritardo rispetto ad altri paesi nei quali il Wi-Fi si è diffuso a macchia d’olio?

In Trentino, provincia all’avanguardia in tema di sviluppo delle reti di telecomunicazioni, venerdì 26 luglio a partire dalla ore 14.30 presso la Sala Grande della Fondazione Bruno Kessler (Via S. Croce 77, Trento) si discuterà di sviluppo del territorio per mezzo delle infrastrutture digitali mettendo a confronto il mondo politico e delle telecomunicazioni, con il coinvolgimento dell’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni (Agcom).

Dopo il discorso introduttivo di Lorenzo Dellai, ora deputato di Scelta Civica, che in qualità di Presidente della Provincia Autonoma di Trento aveva messo tra le priorità dei suoi tre mandati gli investimenti in ricerca, innovazione e infrastrutture a banda larga, il seminario perseguirà con l’intervento di Antonio Preto, commissario AgCom, sullo scenario e quadro regolamentare. Si aprirà infine la tavola rotonda, moderata dal giornalista Alessandro Longo, che metterà a confronto diversi esperti impegnati a comprendere e proporre valide alternative e risposte ai problemi di diffusione del Wi-Fi in Italia, che il  Decreto Fare ha già iniziato ad affrontare.

In modo particolare il dibattito coinvolgerà alcuni tra i principali esperti italiani del settore: Luca De Biase (giornalista esperto di telecomunicazioni), Massimiliano Mazzarella (amministratore delegato di Futur3), Stefano Quintarelli (esperto di internet e deputato di Scelta Civica), Roberto Sambuco (Capo dipartimento comunicazioni Sviluppo economico), Fulvio Sarzana di S.Ippolito (Avvocato specializzato in nuove tecnologie).
Per registrarsi all'evento: http://wifinuovereti.eventbrite.it
    
Il convegno verrà trasmesso in diretta streaming sul sito http://www.trentinoinrete.it/evento-wifi
Programma

14.30 Registrazione dei partecipanti
15.00 Benvenuto e Introduzione - Lorenzo Dellai (deputato di Scelta Civica)
15.15 Scenario e quadro regolamentare – Antonio Preto (Commissario AGcom)
15.30 Tavola rotonda
- Luca De Biase (giornalista esperto di telecomunicazioni)
- Massimiliano Mazzarella (ad di Futur3)
- Stefano Quintarelli (esperto internet e deputato di Scelta Civica)
- Roberto Sambuco (Capo dipartimento comunicazioni Sviluppo economico)
- Fulvio Sarzana di S.Ippolito (Avvocato specializzato in nuove tecnologie)
Modera Alessandro Longo (giornalista)
Si ricorda che il giorno successivo, sabato 27 luglio, a partire dalle ore 18 a Trento avrà inizia una 24 ore di eventi per l’inaugurazione del Museo delle Scienze (Muse) (http://www.muse.it) progettato da Renzo Piano.
 

TAG: trentino network, wi-fi, lorenzo dellai, luca de biase, massimilano mazzarella, stefano quintarelli, roberto sambuco, fulvio sarzana