Selta si espande in Medio Oriente

INTERNAZIONALIZZAZIONE

L'azienda piacentina ha siglato un accordo di fornitura di sistemi di trasmissione e gestione di reti con Wapda, l'ente elettrico pakistano

di P.A.

Selta guarda al Medio Oriente, per portare l’hitech italiano nel campo delle tecnologie per le reti elettriche in nuovi mercati internazionali. Si legge in questo senso il primo ordine siglato in Pakistan per la fornitura di sistemi di trasmissione per la gestione e automazione di reti elettriche siglato con Wapda, l’ente elettrico pakistano. Selta ha comunicato la stipula dell’accordo alla fiera specializzata Middle East Electricity, in svolgimento a Dubai dal 17 al 19 febbraio.

"I mercati internazionali stanno rispondendo in modo sempre più interessante alle proposte di innovazione portate da Selta anche nel campo delle reti elettriche. Prova ne sono i recenti successi registrati in Russia, Francia, Olanda, Indonesia, Spagna e ora anche in Pakistan”, sottolinea Andrea Bricchi, responsabile commerciale delle attività internazionali di Selta.

La presenza di Selta alla rassegna espositiva organizzata negli Emirati Arabi Uniti (Eau), nell’ambito di un’iniziativa coordinata dall’Anie, è la conferma del ruolo sempre maggiore svolto dai mercati medio-orientali. Selta è già fornitore di tecnologie per il telecontrollo e l’automazione delle reti dell’Adwea, l’Abu Dhabi Water & Electricity Autority, e negli Emirati sono state fornite tecnologie rivolte in modo particolare alla gestione della rete di distribuzione, con migliaia di apparati di controllo già installati e commesse per milioni di euro.
 
Ad Abu Dhabi Selta propone soluzioni che vanno dagli apparati terminali per la raccolta dati, il controllo e la gestione degli impianti (Rtu e Stce per il consolidamento dei dati) ai sistemi di trasmissione. Tra le tecnologie più innovative ci sono gli apparati di trasmissione (Snn) in grado di operare come “nodi” di switching e routing per le reti delle utilities, sia IP sia tradizionali, con nuovi dispositivi di piccola dimensione (Stce/Rmu) in grado di rispondere alle esigenze di controllo semplificato della rete elettrica anche in  rami capillari e secondari. Le tecnologie Selta si estendono dai terminali di raccolta dati per le reti di distribuzione a bassa tensione, fino ai sistemi di controllo (Scada) e di automazione delle stazioni elettriche (Sas) per la rete di alta tensione.

“L’esperienza accumulata in questi anni nei mercati del Medio Oriente con le utilities locali ci ha permesso di sviluppare soluzioni e piattaforme specificamente orientate alle esigenze dei mercati dell’area, che sono formidabili produttori di materie prime nel settore energetico -  aggiunge Bricchi - Selta si presenta a Dubai anche come uno dei player che maggiormente sta crescendo e divenendo uno dei protagonisti leader nella realizzazione delle smart grids di nuova generazione”.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 15 Febbraio 2013

TAG: selta, wapda, pakistan, andrea bricchi, adwea, abu dhabi, emirati arabi uniti, smart grid

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store