Accenture, il green biz asset della crescita di imprese e PA

AMBIENTE

Smart grid e città intelligenti i settori dove gli investimenti verdi daranno i maggiori risultati. Marchisio: "Gli eco-investimenti generano un vantaggio sul roi"

di Federica Meta
La sfida dell’ecosostenibilità rappresenta ormai la prima e più importante opportunità di crescita per aziende, amministrazioni e cittadini. È la tesi che emerge dal’ultima analisi di Accenture sul business verde. La fotografia scattata dal report “racconta” dell’impegno sempre più evidente dei governi sui progetti di Smart City. In questo contesto le tecnologie di Smart Grid, i servizi di energy management, la power generation decentrata e la vendita di permessi sulle emissioni saranno fonte di nuovi business. “Nel settore high tech si stanno concentrando grandi opportunità di crescita e innovazione legate ala sostenibilità: nel 2009 GE Ecomagination ha fatturato 17 mld di dollari”, spiega Accenture.

Ma oltre al’Ict il business verde attrae anche altri settori: in quello energetico , i modelli di business sostenibili, il passaggio a fonti alternative e la riduzione di CO2 saranno fonte di vantaggio competitivo, così come l’adozione di best practices nella gestione del rischio ambientale, mentre in quello delle estrazioni l’efficienza nelle emissioni di CO2 sarà un vantaggio competitivo e l’attenzione all’ambiente un valore per l’assegnazione di nuove concessioni

“Nel settore automobilistico, chi produce veicoli a basse emissioni aumenta la sua competitività e la maggiore efficienza dei veicoli ridurrà i costi di gestione – conclude il report -. Nei servizi finanziari, le banche hanno una maggiore propensione a finanziare la green economy e le energie rinnovabili”.

Mauro Marchiaro, responsabile Sustainability per Accenture spiega questi trend “verdi”. “Le opportunità e le sfide della sostenibilità stanno impattando su tutti i settori industriali e sulle strategie di tutte le aziende. Conferme arrivano sia dal mondo finanziario, dove sono in aumento indici e ranking dedicati alla sostenibilità, sia dal mondo imprenditoriale, dove sempre più aziende inseriscono nei propri sistemi di reportistica precise metriche per valutare le proprie “green” performance – sottolinea -. Per le aziende si tratta di cogliere un’opportunità, interpretando la sostenibilità come fonte di profittabilità. Una nostra recente ricerca, condotta tra 300 aziende Global Fortune 1.000, infatti mostra come le imprese che effettuano investimenti in sostenibilità ottengono un ritorno sugli investimenti in 5 anni fino al 30% superiore rispetto alle altre".

Ma il futuro e il successo delle politiche sostenibili derivano però anche dall’impegno delle amministrazioni locali: se investiranno adeguate risorse in reti intelligenti e modelli integrati di gestione del territorio, sapranno generare un motore di reale sviluppo economico, che produce alti ritorni sugli investimenti, occupazione e miglioramento della qualità della vita dei cittadini.

07 Giugno 2010