Net (or not) Neutrality? - Economia digitale e Innovazione - 01 Febbraio 2016 - 01 Febbraio 2016

Net (or not) Neutrality?

UNIVERSITA' FEDERICO II DI NAPOLI

01 Febbraio 2016

Convegno organizzato da Luciana D'Acuto e Fernando Bocchini nell'ambito del progetto di ricerca sulla regolamentazione giuridica delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Appuntamento dalle 9:15 a Napoli, presso l'aula Pessina del dipartimento di giurisprudenza dell'università Federico II

Il 1° febbraio 2016, dalle ore 9.15, presso l’Aula Pessina del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, si terrà il convegno Net (or not) Neutrality?” che affronta i delicati problemi relativi alla neutralità della rete. Il Convegno, organizzato dai docenti Luciana D’Acunto e Fernando Bocchini, si inserisce nell’ambito del Progetto di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale – Prin 2010/2011 “La regolamentazione giuridica delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (Tic) quale strumento di potenziamento delle società inclusive, innovative e sicure”.

L’interrogativo di fondo, intorno al quale tante altre questioni si addensano, riguarda la eventualità che il fornitore di accesso alla rete discrimini tra i vari soggetti economici operanti sul web (content e service providers), offrendo un servizio di qualità diversificata in ragione del pagamento di un prezzo maggiorato. Da un lato, c’è chi ritiene essenziale garantire la neutralità della rete, al fine di assicurare la parità di trattamento dei dati veicolati in Internet dai fornitori di contenuti e servizi; dall’altro, c’è chi considera utile la riconduzione della rete alla logica di mercato, sostenendo politiche di gestione del traffico dati, al fine di consentire ai fornitori di accesso di recuperare gli investimenti fatti per garantire una rete efficiente, sicura, veloce e stabile. Il tema, analizzato per la prima volta in America, dopo il c.d. caso Comcast del 2005, è ormai al centro del dibattito anche in Europa ed in Italia, come dimostrano i vari tentativi compiuti dalle competenti istituzioni di trovare una regolazione equilibrata del fenomeno.

Il Convegno si aprirà con i saluti istituzionali del Prof. Gaetano Manfredi, Magnifico Rettore dell’Università di Napoli “Federico II”, del Prof. Lucio De Giovanni, Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Napoli “Federico II” e del Prof. Enrico Quadri, Coordinatore del Dottorato di Ricerca in “Diritto delle Persone, delle Imprese e dei Mercati”. La prima sessione, presieduta dal Prof. Fernando Bocchini (ordinario f.r. di Diritto privato dell’Università di Napoli Federico II), si apre con la relazione introduttiva della Prof. Luciana D’Acunto. Professore aggregato di diritto privato dell’Università di Napoli Federico II; seguiranno le relazioni del Dott. Peter Eberl, Deputy Head of Unit della Direzione Generale CONNECT presso la Commissione Europea, del Prof. Antonio Nicita, Componente dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, della Dott. Gabriella Muscolo, Componente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, della Prof. Giusella Finocchiaro, Ordinario di Diritto privato dell’Università di Bologna “Alma Mater Studiorum”. Dopo una breve sospensione dei lavori, alle 11.45 avrà inizio la seconda sessione del Convegno, presieduta dal Prof. Massimo Villone (Emerito di Diritto costituzionale dell’Università di Napoli “Federico II”), che ospiterà le relazioni del Prof. Giuseppe Guizzi, Ordinario di Diritto commerciale dell’Università di Napoli “Federico II”, del Prof. Roberto Bocchini, Ordinario di Diritto privato dell’Università di Napoli “Parthenope”, del Prof. Giuseppe Recinto, Ordinario di Diritto privato e Direttore del Dipartimento di Economia e Giurisprudenza dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, della Prof. Giovanna De Minico, Associato di Diritto costituzionale e Direttore del Centro Europeo di Ricerca sui Media per la Società dell’Informazione (ERMES) dell’Università di Napoli “Federico II” e del Dott. Fabio Dell’Aversana, Contrattista dell’Unità di ricerca del PRIN presso l’Università di Napoli “Federico II”.

Le conclusioni saranno affidate al Prof. Alberto Maria Gambino, Ordinario di Diritto privato, Direttore del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università Europea di Roma e Coordinatore nazionale del PRIN.

L’iniziativa è patrocinata dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, che riconosce 4 CFO ai partecipanti, e rientra tra le attività formative del dottorato in Diritto delle Persone delle Imprese e dei Mercati dell’Università di Napoli “Federico II”, del dottorato in Il Diritto dei Servizi nell’ordinamento italiano ed europeo dell’Università di Napoli “Parthenope” e del dottorato in Strategia legale per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle PMI dell’Università di Napoli Suor Orsola Benincasa”. Saranno riconosciuti 2 CFU agli studenti iscritti al corso di laurea in Giurisprudenza dell’Università di Napoli “Federico II.

Hanno aderito all’iniziativa anche due centri  di eccellenza nel settore: l’Accademia Italiana del Codice di Internet (Iaic) e il Centro Europeo di Ricerca sui Media per la Società dell’Informazione (Ermes).

TAG: Net Neutrality, Federico II, Napoli, Università, Luciana D’Acunto, Fernando Bocchini