Da Acer a Lenovo. La "seconda" vita di Lanci

LA CONSULENZA

Il manager entra nel team del produttore cinese con il ruolo di consulente esterno con sede in Italia. Obiettivo: espandere il market share della società in Europa

di F.Me.
Da Acer a Lenovo. Passa per questi due big dei Pc la carriera di Gianfranco Lanci che, dopo essere stato ai vertici di Acer dal 2005 al 2008, entra nel team di Lenovo con un ruolo di consulente esterno con sede in Italia.

Lanci avrà il compto di rafforzare la presenza della società sul mercato europeo nonché curare il percorso di integrazione di Medion, acquisita dal produttore cinese lo scorso luglio. Un’attività, questa, in cui il manager potrà utilizzare tutta l’esperienza accumulata negli anni trascorsi in Acer, per cui ha gestire la non facile integrazione con Packard Bell e Gateway.

Lanci non entra dunque nel team di Samsung, così come scritto dalla stampa taiwanese nel corso dell’estate.
Il manager aveva lasciato il timone di Acer lo scorso marzo a causa di divergenze con il board che lo aveva “accusato” di non aver messo in campo una strategia sufficientemente aggressiva nel settore dei tablet e degli smartphone.

Presidente di Acer dal 2005 e Ceo dal 2008, Lanci ha contribuito a trasformare l’azienda in un gigante dell’IT mondiale, portandola al secondo posto con il 14,2% di quota di mercato, e al secondo posto anche come produttore di notebook, con un market share del 21% (dati Gartner).

20 Settembre 2011