Tele2 licenzia l'Ad Koponen: "Divergenze inconciliabili"

CAMBI AL VERTICE

In azienda dal 2008 il manager non è nuovo a situazioni del genere: nel 2004 costretto a dimettersi da vice presidente di TeliaSonera

di Federica Meta
Il 2010 di Tele2 si apre all’insegna di licenziamenti “eccellenti”. La compagnia telefonica svedese ha  annunciato di aver licenziato l'Amministratore delegato Harri Koponen a causa di ''divergenze irriconciliabili'' inerenti alla  leadership. In attesa che venga nominato un nuovo Ad, le mansioni di Koponen saranno svolte dal direttore  finanziario, Lars Nilsson.
''La direzione strategica di Tele2 è invariata. Nilsson ha  il pieno sostegno del consiglio d'amministrazione”, assicura il presidente del Consiglio di amministrazione, Vigo Carlund. Entrato in Tele2 nell'agosto del 2008, Koponen, 57 anni, non  è nuovo a situazioni del genere: nel 2004 era stato costretto a  dimettersi da vicepresidente di TeliaSonera a causa di  divergenze strategiche e gestionali.  La notizia del licenziamento ha fatto scivolare in Borsa al 3,2% il titolo della compagnia.

18 Febbraio 2010