Europa: Robert Madelin a capo dell'Information Society

COMMISSIONE EUROPEA

Il britannico sostituirà Fabio Colasanti. Etno: "La scelta giusta per affrontare le prossime sfide del settore Tlc, prima fra tutte le Ngn"

di Federica Meta
La Commissione europea ha nominato Robert Madelin direttore generale per l’Information Society e Media (Infso), in sostituzione di Fabio Colasanti, in pensione dal primo aprile. Cittadino britannico, Madelin è stato direttore generale per la Salute e i Consumatori della Commissione europea da gennaio 2004 a marzo 2010. Tra il 1997 e il 2003 ha invece ricoperto il ruolo di direttore generale per il Commercio.
Prima di sbarcare a Bruxelles è stato vice capo di gabinetto di Leon Brittan, vicepresidente della Commissione europea responsabile per il commercio. Robert Madelin entrato alla Commissione europea nel 1993 dopo una carriera nella Pubblica amministrazione britannica.

A commentare positivamente la nomina, l’Etno, l’associazione che raccoglie i grandi fra gli operatori europei di telecomunicazioni. “L’Etno si congratula con il nuovo direttore generale dell’Information Society and Media e con l’occasione auspichiamo per il futuro una stretta e proficua collaborazione - si legge nella nota diffusa dall’associazione -. L’Etno ritiene che la forte esperienza di Madelin maturata nella direzione del Commercio lo renda la scelta giusta per affrontare le principali sfide che il settore dovrà affrontare negli anni a venire, prima fra tutte quella legata allo sviluppo delle reti di nuova generazione, uno degli obiettivi principali della Agenda Digitale dell’Unione europea”. Per finire l’associazione ringrazia Fabio Colasanti a cui viene riconosciuta “l’apertura nei confronti degli operatori del settore” e il “contributo prezioso che, con il suo lavoro, ha dato al settore”.

31 Marzo 2010