Gualdaroni Ad di Telespazio. Aielli Ad di Elsag Datamat

FINMECCANICA

Finmeccanica sceglie i due nuovi "timonieri". Previsto anche un piano di riassetto delle aree di attività nei settori Elettronica, Sicurezza e Spazio

di Federica Meta
Tempo di riorganizzazione per Finmeccanica. Il Cda della società ha nominato Carlo Gualdaroni, attualmente amministratore delegato di Elsag Datamat, amministratore delegato di Telespazio, in sostituzione di Giuseppe Veredice; contestualmente al timone di Elsag Datamat è stato scelto Paolo Aielli. Le nomine rientrano nel programma di ottimizzazione degli propri assetti industriali nei settori dell’Elettronica per la Difesa e Sicurezza e dello Spazio voluto da Finmeccanica per migliorare l’organizzazione del business e le performance industriali delle società interessate. In particolare, la razionalizzazione organizzativa interesserà alcune specifiche linee di business, consentendo di valorizzare le complementarietà tecnologiche all’interno del Gruppo e di definire responsabilità univoche verso il cliente finale.

Oltre a Elsag Datamat e Telespazio, alla riorganizzazione saranno interessate al programma di ottimizzazione sono Selex Sistemi Integrati e Selex Galileo.
Il nuovo assetto di Selex Sistemi Integrati consentirà alla società di consolidare il ruolo di Integratore di Grandi Sistemi a livello di Gruppo, rafforzando e integrando il know how nel Comando e Controllo Navale, nel Vessel Traffic Management Systems (Vtms) e nei sistemi Atc e Radar di Superficie.
Il riassetto di Selex Galileo consentirà alla società di consolidare la leadership nell’ambito dell’avionica e dei sistemi di missione Isr (Intelligence, Surveillance & Reconnaissance), oltre a sviluppare ulteriormente le eccellenze tecnologiche nell’elettro-ottica (navale, terrestre e aerea), nell’Electronic Warfare (navale e aerea) e nei Radar Airborne.

La riorganizzazione di Elsag Datamat consentirà alla società di consolidare il proprio ruolo industriale, diventando Centro di Eccellenza per specifiche tecnologie e competenze in ambito Ict e Sicurezza, Automazione e Sap. In questo senso gli esperti (circa 100) che finora si sono occupati di Spazio transiteranno in Telespazio, mentre quelli del settore dedicato alle soluzioni per la Difesa passeranno a Selex Sistemi Integrati.
Infine Telespazio che, grazie ai nuovi assetti, consoliderà il suo ruolo di Polo di Eccellenza per i servizi e le applicazioni spaziali, attraverso l’estensione delle competenze tecnologiche, in particolare verso il mercato istituzionale europeo, anche grazie alla presenza sul territorio del Regno Unito e della Germania.

20 Maggio 2010