Giuliano Busetto alla presidenza

ASSOAUTOMAZIONE

Giuliano Busetto, Industry Sector Ceo di Siemens Italia, è il nuovo Presidente di AssoAutomazione, associazione aderente a Federazione Anie, che rappresenta le aziende operanti nei comparti merceologici degli Azionamenti Elettrici, Hmi e Software, Plc e I/O distribuiti, Rilevamento, Misura e Analisi, Telecontrollo e Supervisione Reti, Telematica applicata a Traffico e Trasporti, Ups - Gruppi Statici di Continuità.

Il nuovo Presidente è stato eletto nel corso dell’assemblea dei Soci di AssoAutomazione tenutasi lo scorso 2 luglio in occasione dell’Assemblea Annuale di Federazione Anie, presso lo Spazio Villa Erba di Cernobbio (Co).

Giuliano Busetto ha maturato una consolidata esperienza nei settori dell’automazione industriale e del controllo di processo e dal 2006 ha ricoperto l’incarico di responsabile della Divisione Automation and Drives di Siemens S.p.a. A partire dal 2008 ha assunto anche la guida del Settore Industry.

L’industria italiana dell’Automazione e Misura ha sperimentato un 2009 difficile, con una flessione a due cifre del volume d’affari aggregato (-28%), che ha interessato trasversalmente i singoli segmenti merceologici dell’offerta. Negativo anche l’export che nel 2009 ha registrato un calo del 12%.  Nei primi mesi del 2010, grazie all’irrobustirsi della ripresa nell’economia internazionale, si stanno rafforzando segnali di recupero della domanda rivolta alle tecnologie per l’Automazione e Misura, sia nel mercato domestico sia in quelli esteri.


“E’ con orgoglio che accolgo questo incarico ai vertici dell’Associazione AssoAutomazione di ANIE, rappresentativa di uno dei comparti di eccellenza tecnologica nel panorama industriale nazionale – ha dichiarato Giuliano Busetto, neopresidente di AssoAutomazione-ANIE.
“Nell’ultimo anno l’Automazione ha mostrato forti segnali di sofferenza, complice una crisi economica senza precedenti per pervasività e intensità – ha proseguito il Presidente Busetto. Non va tuttavia dimenticato che negli anni antecedenti alla crisi le tecnologie per l’automazione hanno rappresentato un plus factor competitivo di estrema importanza per il rinnovamento del tessuto produttivo.”
“In una visione più ampia l’automazione svolge un ruolo fondamentale a sostegno della competitività e dell’ammodernamento del sistema industriale italiano e, più in generale, del Paese nel suo complesso. Il mio impegno – ha concluso Busetto – sarà rivolto ad accrescere fra i principali stakeholder la consapevolezza di tale ruolo, promuovendo negli interlocutori una concreta e propositiva cultura dell’innovazione. Occorre ricordare che le tecnologie per l’automazione possono fornire un elevato valore aggiunto in risposta alle sfide che si pongono con urgenza nel mercato energetico e industriale”.

19 Luglio 2010