Mille nuovo presidente per l'Italia

BSA

Business Software Alliance (Bsa) annuncia la nomina di Matteo Mille alla presidenza del Comitato Italiano dell’associazione per il mandato 2010-2013. Mille, che succede nella carica a Luca Marinelli, sarà affiancato nella nuova carica da Ana Marques, License Compliance e Anti-Piracy Manager per l’area Iberia & Italy di Adobe Systems, che a propria volta succede nel ruolo di vice presidente a Emanuel Arnaboldi di Autodesk.

Recentemente nominato direttore della divisione Software originale di Microsoft Italia, Matteo Mille ha precedentemente diretto con successo la divisione Server & Tools dell’azienda ricevendo riconoscimenti di eccellenza sia nazionali sia internazionali.
Vanta una profonda conoscenza del mercato nazionale nel settore Ict: ha iniziato la sua carriera professionale nel 1991 in Italtel Sit e, dal 1995, in Sun Microsystems Italia come Business Developer manager. Dopo un’esperienza nell’azienda di consulenza McKinsey & Company in qualità di Associate, ha rivestito la carica di Chief Technology Officer del Venture Capital operativo SpeedEgg, parte della società di investimenti Sintek Capital. Prima di entrare nell’azienda di Redmond, Mille ha lavorato, fino al 2006, nel Gruppo Telecom Italia, occupando diverse posizioni manageriali in varie società del gruppo.
Mille, 41 anni, ha studiato negli Stati Uniti e si è diplomato, vincendo una borsa di studio, presso la facoltà di Ingegneria Elettronica dell’Università di Pavia. Vive a Parma con la moglie e i suoi due figli.

La vice president Ana Marques coordina le attività Antipirateria delle filiali italiana, spagnola e portoghese di Adobe Systems, multinazionale per cui lavora dal 2008; la sua formazione accademica è nel campo della giurisprudenza, con master sulla proprietà intellettuale e in particolare sul settore dell’informatica, le sue precedenti esperienze sono infatti maturate nella consulenza legale per istituzioni nazionali e comunitarie a Lisbona (sua città natale), dove ha tenuto anche interventi accademici e contribuito a pubblicazioni sulla legislazione relativa al diritto d’autore.

“E’ un impegno importante, che accogliamo con orgoglio e con l’intento di dedicare le nostre migliori energie alla battaglia per un mondo digitale legale e trasparente”, commenta la nomina Matteo Mille. “Colgo quindi l’occasione del passaggio di consegne con il collega Luca Marinelli, che mi ha preceduto in questo ruolo, per ringraziarlo a nome di tutta Bsa per il lavoro dedicato all’associazione in questi anni non facili per il settore IT e l’economia tutta. Far conoscere i rischi derivanti dall’uso di software illegale e comprendere l’importanza della lotta alla pirateria rappresenta una grande sfida del nostro Paese: una recente ricerca Idc ha calcolato che una riduzione del 10% della pirateria informatica creerebbe in quattro anni circa 7.500 posti di lavoro e porterebbe benefici alla crescita del Pil pari a 3.7 miliardi di euro. È quindi importante che Bsa prosegua con sempre maggior impegno nelle sue attività, anche in rappresentanza delle aziende informatiche membri dell’associazione, siano esse multinazionali o realtà locali altrettanto innovative”.

20 Ottobre 2010