Zollo a capo della attività in Emea

SONICWALL

SonicWall annuncia la nomina di Andy Zollo a vicepresidente Emea (Europa, Medio Oriente e Africa). Zollo vanta oltre quattro anni di esperienza nel gruppo dirigenziale di SonicWall, prima come country manager del Regno Unito e più di recente come direttore dell’area del Nord Europa, comprendente Benelux e paesi nordici. Zollo è entrato a far parte di SonicWall dopo aver rivestito il ruolo di country manager per il Regno Unito presso la società Extreme Networks.

Durante tutta la sua permanenza in carica, Zollo si è occupato di sviluppare gradualmente l’azienda assumendo persone di grande qualità, e mettendo a loro disposizione strumenti e programmi che hanno permesso di ottenere una crescita elevata. Come country manager del Regno Unito, Zollo ha consolidato e incrementato la presenza nella regione rendendola il più ampio mercato Emea di SonicWall. Ora, nel nuovo ruolo, il suo obiettivo è rendere SonicWALL l’azienda leader per quota di mercato di tutta l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa.

Zollo passa il testimone a Martyn Brownlie, nuovo responsabile delle attività nel Regno Unito. Brownlie è arrivato in SonicWall tre anni fa e da allora si occupa con successo dello sviluppo e della gestione dell’area del Nord della Gran Bretagna. Prima di lavorare per SonicWall, ha rivestito posizioni senior di gestione del canale presso 3Com, Rsa ed è stato country manager di Allied Telesyn.

Marvin Blough, vicepresidente di SonicWall per le vendite a livello mondiale, ha così commentato le nomine: “Siamo felici di annunciare che Andy Zollo sia il nuovo responsabile delle gestione vendite per l’area Emea e che Martyn Brownlie sia responsabile delle attività nel Regno Unito. Zollo ha il giusto livello di esperienza, competenza e comprovata capacità di leader per rendere Emeauna regione ad elevata crescita. Entra a far parte del talentuoso e straordinario team che si occupa di questa regione. Brownlie dal canto suo si distingue per le diverse competenze e qualità che lo rendono un leader in grado di guidare il team britannico verso nuovi traguardi. Non vediamo quindi l’ora che Andy e Martyn mettano in campo il loro enorme potenziale in modo da coinvolgere i nostri dipendenti e favorire gli investimenti fatti nella regione Emea.”

15 Febbraio 2011