Taurisano nuovo amministratore delegato

INTESA (IBM)

Intesa, società del Gruppo Ibm, ha annunciato la nomina di Antonio Taurisano in qualità di amministratore delegato dell’azienda torinese. Dopo due anni come responsabile delle vendite dei Servizi Infrastrutturali in Ibm, Taurisano metterà le proprie competenze a disposizione di Intesa per rafforzare la presenza sul mercato delle offering aziendali.

Ha commentato Taurisano: “E’ stato per me un piacere accettare l’opportunità di guidare Intesa. Il mio obiettivo è quello di valorizzare e sviluppare ulteriormente tutta la nostra offerta, valutando le nuove opportunità e mantenendo al contempo un particolare focus sul core business dell’azienda, la cui parola chiave è “dematerializzare”. Inoltre, continueremo a sviluppare i servizi di sicurezza logica e firma digitale che Intesa eroga in qualità di Certification Authority e che sono alla base di tutti i nostri prodotti. Tra l’altro, proprio di recente, abbiamo rafforzato la nostra posizione sul mercato in questo ambito con il lancio della soluzione di firma remota integrata con la grafometria, Trusted RealSign, attualmente unica nel panorama italiano.”

Antonio Taurisano, 46 anni, coniugato, con un figlio di 16 anni, ha conseguito la laurea in Scienze dell’Informazione e ha ottenuto un Master in Business Administration. Taurisano vanta oltre 18 anni di esperienza di management nel settore dell’Information Technology. Negli anni ha ricoperto diverse posizioni che vanno dalla gestione di progetti di sviluppo Sw, alla gestione delle operazioni, dalle vendite al general management, anche a livello internazionale, e soprattutto all’interno di Ibm e di aziende del gruppo. In Ibm, in particolare, ha operato come responsabile vendite di Application Management Services per il Sud Europa, come Software Development Manager a Roma per Ibm Networking Software e come Manager for Plan & Operations a Stoccarda per Ibm Application Program Development. Ha inoltre operato come Responsabile Area Applicativa per la Mediosystem.

25 Febbraio 2011