Dal broadband allo Spazio. Caio nuovo Ad di Avio

AL TOP

L'ex consulente del governo per la banda larga timoniere del gruppo aerospaziale. "Continueremo a crescere e a creare valore per gli stakeholders"

di F.M.
Francesco Caio continuerà ad operare in Italia e lo farà mettendo a disposizione la sua lunga esperienza di manager ed esperto di Tlc nel settore aerospaziale.
Il Consiglio di amministrazione di Avio, gruppo aerospaziale internazionale con sede in Italia attivo nei sistemi di propulsione, ha nominato infatti l’ex consulente del governo italiano e britannico per la banda larga come membro del Cda e amministratore delegato, carica che assumerà a partire dal prossimo maggio. Caio, 53 anni, vanta una vasta esperienza internazionale ed è attualmente vice presidente Investment Banking Europe di Nomura e consigliere non esecutivo di Invensys, Indesit e Il Sole 24 Ore.
Nella sua carriera Caio ha ricoperto numerosi ruoli direttivi in gruppi operanti nel settore telecomunicazioni, tecnologia e beni di consumo, tra cui spiccano Cable & Wireless, Merloni Elettrodomestici (ora Indesit), Olivetti e Omnitel (primo operatore mobile privato in Italia ora Vodafone Italia).

“Sono sinceramente entusiasta per questa opportunità unica - commenta Francesco Caio - Avio é un centro tecnologico italiano di eccellenza, in grado di primeggiare a livello globale. Con Alan, il management e il supporto di Cinven continueremo a crescere e a creare valore per tutti i nostri stakeholder”.
Nel suo nuovo ruolo di amministratore delegato Caio assumerà le responsabilità da Alan Bowkett, presidente del Gruppo Avio, che è stato alla guida della società dopo la scomparsa del precedente amministratore delegato Orazio Ragni, improvvisamente scomparso nell’ottobre 2010. Bowkett continuerà a coprire la carica di presidente non esecutivo.
Bowkett ha dato il benvenuto all’Ad: “L’eccezionale competenza manageriale e l’esperienza internazionale di Francesco costituiranno un asset fondamentale per Avio, che annovera clienti in tutto il mondo. Contiamo molto sulla sua guida e visione per accompagnare la società nel futuro”.

30 Marzo 2011