Nec battezza la "costola" italiana

PROGETTI

Il presidente e Ad Govigli: "Nella nostra sede il Centro di Competenza europeo dell'azienda"

di Andrea Ciccolini
Nasce la costola italiana di Nec Corporation, azienda specializzata in tecnologie di rete, telecomunicazioni e It. L’operazione fa parte di una precisa strategia del management che punta ad una riorganizzazione della struttura societaria in Europa. La nuova realtà italiana comprende due entità: Nec Italia Srl, attiva nel nostro Paese dal 1990 con attività nel campo di telecomunicazioni, reti fisse e mobili, trasmissioni radio e trasmissione televisiva digitale terrestre, e la Nec Unified Solutions, creata dopo la cessione, avvenuta nel 2006 da parte di Philips, della business unit telecomunicazioni enterprise.

Il Presidente e Ad dell’azienda Ugo Govigli ha spiegato che: “Nec Italia è una realtà giovane, innovativa, formata da persone di grande professionalità, acquisita lavorando in grandi gruppi. Ciascuno di noi ha scelto consapevolmente di partecipare a questo progetto, accettando la sfida di costruire una nuova azienda, per portarla il più presto possibile ai vertici del mercato condividendo questa vision con una forte motivazione del personale. L’Italia – ha continuato Govigli - rappresenta uno dei Paesi principali per lo sviluppo di Nec in Emea, tanto che a Nec Italia è stato affidato il ruolo di Centro di Competenza europeo per le soluzioni nel campo dell’efficientamento energetico e della sicurezza che saranno introdotte sul mercato nei prossimi mesi”.

L’azienda in Italia si concentrerà nello sviluppo e diffusione di infrastrutture per reti TLC, soluzioni di Cloud Computing per operatori di telecomunicazioni, display professionali, sistemi per la sicurezza e piattaforme di Unified Communications. Govigli ha affermato che “la nuova realtà sarà in grado di proporre soluzioni integrate e convergenti a una vasta gamma di clienti, e di favorire l’integrazione dei nostri numerosi prodotti in questa’area geografica”.

19 Aprile 2011