Valzer di poltrone ai vertici di Vimpelcom

LA RIORGANIZZAZIONE

Bessada, ceo di Wind, nominato Group executive vice president di Europa e Nord America. All'italiano Righetti gli Affari regolamentari e istituzionali della società. Le business unit diventano cinque

di F.M.
Dopo l’acquisizione di Wind Telecom è tempo di nuove nomine e di riorganizzazione per Vimpelcom. Ossama Bessada, ceo di Wind, è stato nominato Group executive vice president della Business Unit Europa e Nord America. All’italiano Romano Righetti la carica di Chief Regulatory Officer che la la responsabilità degli affari regolamentari, Antitrust e istituzionali del Gruppo. Ahmed Abou Doma è Group executive vice president della Business Unit Asia e Africa mentre Philip Tohmé è stato scelto come Chief technology officer del Gruppo. Gerbrand Nijman, nominato Group director Investor Relations. Nijman succede ad Alexey Subbotin, che ha deciso di intraprendere nuove opportunità dopo aver guidato con successo, per quasi tre anni, il programma investor relations di Vimpelcom.

Abou Doma, Bessada, Righetti e Tohmé riportano a Khaled Bichara, presidente e Group Chief Operating Officer. Nijman riporta a Henk van Dalen, Group Chief Financial Officer.

"Dopo la nostra fusione con Wind Telecom, il Consiglio di amministrazione ha creato una nuova struttura societaria con lo scopo di indirizzare con successo lo sviluppo della nuova dimensione allargata del Gruppo Vimpelcom – spiega il Group ceo di Vimpelcom, Alexander Izosimov - Siamo lieti di annunciare la nomina di uomini di talento e con una forte esperienza nel nostro team manageriale. Con le nuove nomine Vimpelcom si arricchisce di professionalità ed esperienza adatte alla vasta presenza commerciale e geografica del Gruppo. Siamo certi che il nuovo team manageriale continuerà a guidare Vimpelcom verso un’ulteriore crescita”.

Il Supervisory Board di Vimpelcom ha inoltre approvato una nuova struttura aziendale pensata per supportare lo sviluppo dell’accresciuta presenza commerciale e geografica del Gruppo, pur mantenendo un’azienda snella e flessibile. La nuova struttura aziendale consiste di cinque Business Unit: Europa e Nord America (che include Italia e Canada); Russia; Ucraina; Csi; Africa e Asia (che include Orascom Telecom e Sud Est Asiatico).

La sede aziendale è ad Amsterdam con la centralizzazione di alcune funzioni societarie corporate, incluse corporate finance, tesoreria, fiscale, contabilità, controllo, legale, affari regolamentari, risorse umane, relazioni pubbliche, investor relations, M&A, acquisti oltre alle funzioni commerciale e IT.

17 Maggio 2011