Le ricerche su Google nel mirino dei senatori Usa

ANTITRUST

Rappresentanti della commissione antitrust hanno chiesto alla Federal Trade Commission di aprire un'inchiesta, per verificare eventuali abusi di posizione dominante del search engine

Due senatori della commissione antitrust in pressing sui regolatori federali perché aprano un’inchiesta su Google, per verificare se il search engine non promuova in maniera anticoncorrenziale i suoi interessi grazie ai risultati delle ricerche. Il presidente della commissione Herb Kohl e il collega Mike Lee hanno inviato una lettera al presidente della Ftc (Federal trade commission) Jonathan Leibowitz, auspicando un’indagine approfondita sul business di Google. Lo scrive il sito Cnet, aggiungendo che la commissione di cui fanno parte i due senatori ha già avviato un’inchiesta, per verificare eventuali abusi di posizione dominante nelle attività di ricerca online del search engine.

Google ha confermato non più tardi dello scorso mese di giugno di trovarsi sotto la lente dell’Ftc, anche se il regolatore non ha ancora chiarito esattamente l’oggetto dell’indagine.

Alcuni esponenti di Expedia, Yelp e Nextag, in udienza davanti al comitato antitrust del Senato a settembre, hanno accusato apertamente Google di “giocare sporco” con i risultati delle ricerche online. Accusa rispedita al mittente dal presidente di Google Eric Schmidt.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 20 Dicembre 2011

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store