Via alla nuova versione della suite BI open source

ENGINEERING

E’ stata rilasciata SpagoBI 3.0, la nuova versione dell’unica suite di business intelligence completamente open source, particolarmente flessibile ed adattabile a contesti variegati, che copre tutte le aree analitiche tipiche dell’information intelligence, aggiungendo temi e soluzioni innovative.  Il prossimo 21 giugno si terrà a Parigi la presentazione ufficiale al mercato della nuova suite.

Da oggi SpagoBI rende disponibile un modulo interamente dedicato alla gestione dei metadati, permettendo così all’utente di delineare diversi modelli informativi all’interno del proprio dominio dati e di disegnare i propri documenti analitici astraendo completamente dalle sorgenti dati effettive. Sono inoltre disponibili il nuovo motore di ad-hoc reporting per la definizione guidata di report personalizzati ed una nuova libreria grafica animata ed interattiva per la realizzazione di cruscotti evoluti, anche su dispositivi mobili come iPad, tablet Android, iPhone, Blackberry e smartphone Android. La versione 3.0 potenzia altresì il motore di analisi geografica e consolida la capacità di analisi in tempo reale, a mezzo di sistemi ad eventi in grado di interagire con le applicazioni Oltp (On-line Transaction Processing).

I prossimi passi prevedono lo sviluppo di ulteriori componenti, tra cui l’in-memory analysis, il what-if, i componenti di planning, budgeting, forecast e scorecard. Con questo rilascio, SpagoBI cresce non solo come prodotto, che oggi offre la scelta tra 21 diverse modalità di analisi e rappresentazione grafica, alcune del tutto uniche nel panorama dell’information intelligence, ma anche come gamma di servizi e soluzioni per il suo utilizzo, con proposte quali SpagoBI on-demand e SpagoBI in cloud, oltre a nuovi servizi di supporto utente e formazione.

“Con questo rilascio SpagoBI non solo si conferma come unica suite di business intelligence completa ed interamente open source - afferma Grazia Cazzin, direttore Centro di Competenza OS BI e leader del progetto SpagoBI - ma si differenzia significativamente nell’offerta e nella qualità rispetto alle versioni community open source presenti sul mercato e diventa una sempre più valida alternativa rispetto alle più affermate suite proprietarie”.

“Il rilascio di anche queste componenti innovative in open source conferma nei fatti la scelta che abbiamo fatto nel 2004 di rilasciare i progetti SpagoWorld come prodotti 100% open source, per sempre - spiega Gabriele Ruffatti, direttore Architetture e Consulenza, Direzione Ricerca e Innovazione di Engineering e fondatore di SpagoWorld * Oggi come non mai queste soluzioni sono la scelta adatta per aziende e pubbliche amministrazioni, non solo per l’assenza di costi di licenza, ma anche per la maturità raggiunta, la trasparenza nelle informazioni di corredo e l’economicità della proposta di supporto”.

La suite SpagoBI è scaricabile dal forge di OW2, la comunità globale ed indipendente che ne garantisce la disponibilità open source nel tempo: www.ow2.org

16 Giugno 2011