Nuova release di SecureCloud

TREND MICRO

Trend Micro, specializzata in sicurezza per il cloud, annuncia che il proprio servizio di cifratura Trend Micro SecureCloud, con gestione delle chiavi basata su policy, è stato ampliato con un'ulteriore offerta rivolta ai cloud service provider e con un sistema di cifratura ottimizzato per ambienti VMware vSphere.

La nuova versione di Trend Micro SecureCloud permette ai service provider di implementare un sistema di cifratura che preserva la confidenzialità delle informazioni e aiuta le imprese a rispettare i requisiti di conformità.

Consente ai service provider di estendere l'accesso dei loro clienti a una suite di sicurezza senza bisogno di ulteriori azioni di gestione o manutenzione. SecureCloud può essere erogato in hosting all'interno dell'ambiente di un cloud provider sotto forma di add-on di sicurezza on-premise, o integrato come un servizio crittografico gestito da Trend Micro e progettato per essere il complemento degli ambienti IaaS.

Offre servizi per la cifratura e la gestione delle chiavi, per un controllo avanzato sulle informazioni residenti nel cloud. Inoltre, separando fisicamente le chiavi dai dati e dal service provider, si riducono i rischi e si aumentano i livelli di divisione delle responsabilità.

Permette alle imprese di eseguire in tutta sicurezza la migrazione delle applicazioni e delle informazioni verso il cloud, tutelandole da sottrazioni o consultazioni non autorizzate grazie all'integrazione di cifratura, gestione delle chiavi basata su policy e convalida del server.

Aiuta a supportare le attività di governance interne e garantisce la conformità rispetto a diverse normative come Hipaa, Hitech, Sarbanes-Oxley, Glb e Pci Dss.

Oltre alle novità rivolte ai service provider, SecureCloud è disponibile anche come appliance enterprise o come servizio SaaS fornito in hosting da Trend Micro. Indipendentemente dal modello di deployment prescelto, SecureCloud tutela i dati sensibili presenti all'interno di cloud pubblici, privati e ibridi. La soluzione supporta di base gli ambienti Eucalyptus e VMware vCloud, oltre ai principali cloud provider pubblici come Amazon Web Services. SecureCloud presenta novità anche sul fronte dei datacenter privati, supportando gli ambienti virtuali VMware vSphere.

14 Luglio 2011