ProSphere per lo storage in cloud

EMC

Emc ha annunciato oggi Emc ProSphere, un’offerta di Storage Resource Management (Srm) completamente ridisegnata. ProSphere è stata progettata con l’intento specifico di rispondere alle esigenze, in continua evoluzione, di aziende e organizzazioni che migrano verso modelli di elaborazione altamente virtualizzati e basati sul cloud.

Grazie alla sua architettura federata, ProSphere offre visibilità completa end-to-end su tutti gli asset storage, ovunque essi si trovino, permettendone così la gestione da una singola console, oltre al monitoraggio e all’analisi delle prestazioni dell’intera infrastruttura.

Funzionalità quali rilevazione agent-less, gestione “Smart Groups” delle policy e una stretta integrazione con le più recenti tecnologie storage e di virtualizzazione di Emc e VMware, mettono a disposizione degli utenti di ProSphere strumenti per facilitare la gestione di infrastrutture storage di nuova generazione.

Con il continuo aumento del numero di aziende che passano ad ambienti altamente virtualizzati e al cloud computing, gli ulteriori livelli di astrazione creati dal virtual provisioning, dal tiering automatizzato dello storage e da altre tecnologie di virtualizzazione storage, mutano in modo sostanziale i requisiti necessari per una gestione efficiente ed efficace dello storage.

Per questo motivo, sono necessari nuovi strumenti di produttività e nuove funzionalità di gestione, che consentano agli storage manager di stare al passo con configurazioni infrastrutturali in continua evoluzione e di gestire in modo appropriato i livelli di servizio. Gli utenti di Emc Control Center che dispongono di un contratto di supporto potranno passare gratuitamente a ProSphere, assicurandosi così un percorso ininterrotto alle sue funzionalità avanzate per le infrastrutture virtuali e di archiviazione cloud.

Oltre al supporto per Emc Symmetrix, Vmax, Dmx, Dnx e le serie di array ClariiOn, ProSpere offre supporto immediato per il sistema Vmaxe recentemente annunciato.

Emc ProSphere è stata progettata per offrire ai clienti la possibilità di gestire ambienti sempre più estesi e diversi tra loro, integrando, nel contempo, modelli di virtualizzazione e di cloud computing ibrido. L’architettura federata di ProSphere è studiata per far fronte alle dimensioni e all’estensione dei più grandi data center del mondo. L’installazione e l’identificazione della maggior parte degli ambienti enterprise avviene in meno di otto ore. L’analisi e il monitoraggio, quasi in tempo reale, forniscono un quadro dettagliato e aggiornato dei livelli di servizio.

ProSphere permette alle imprese di risparmiare notevolmente su costi operativi e di capitale associati alla virtualizzazione e al cloud storage, ottimizzando la produttività, l’utilizzo delle risorse, le prestazioni e i livelli di servizio.

“Con il lancio di ProSphere, Emc traccia un percorso ben definito, che mappa le capacità di gestione delle risorse storage dei clienti e le abbina a piattaforme di computing di ultimissima generazione”, dice Jay Mastay, Senior Vice President e General Manager di EMC Ionix. “La forte integrazione ed il pieno supporto alle più recenti tecnologie di Emc e VMware, permetteranno agli utenti ProSphere di ottimizzare il valore dei loro investimenti su tecnologie quali la virtualizzazione ed il cloud.”

14 Luglio 2011