Siemens EC a caccia di partner per il biz delle Pmi

STRATEGIE

La società cerca 20 esperti Ict che seguano il canale delle piccole e medie imprese. Profeti (direttore marketing): "Più valore per i nostri clienti"

di F.Me.
Le Pmi nel mirino di Siemens Enterprise Communications. La società è infatti a caccia di 20 nuovi partner che sviluppino e seguano il business in ambito piccole e medie imprese. Si richiede la provenienza dal mondo dell’information & communication tecnology, forte determinazione nel raggiungimento degli obiettivi e la capacità di erogare servizi. Si offre un piano di formazione e aggiornamento costanti, un portale globale (all’interno del sito www.siemens-enterprise.com/it/) dove disporre di strumenti di vendita e di marketing, supporto tecnico costante attraverso il portale su cui è possibile interagire con i tecnici Siemens Enterprise Communications, un programma di incentivazione con cospicui premi e un fondo congiunto cui attingere per promuovere azioni di marketing e acquisire nuovi clienti.

“Il nostro programma di canale, “Go Forward!”, - spiega Sandro Profeti, direttore marketing di Siemens Enterprise Communications - dimostra l’importanza crescente per Siemens EC del canale indiretto che attualmente conta oltre 4.000 business partner nel mondo (di cui circa 500 certificati) e un centinaio di partner in Italia (40 certificati). Per garantire una partnership gratificante e redditizia, proponiamo un’offerta di prodotti e servizi all’avanguardia, tecniche di marketing, vendite e assistenza di altissimo livello: un mix unico di innovazione e benefit concreti, proposti con la consapevolezza che il successo dei nostri partner è il nostro successo. Ogni anno, a esempio, destiniamo il 2% del nostro fatturato al fondo congiunto cui i vari partner possono attingere, in base ai risultati di vendita, per attività di marketing quali pubblicità, campagne, eventi, formazione, certificazioni e sistemi demo. Sempre con la consulenza e il supporto di Siemens EC.”

Il primo step dell’iniziativa è la certificazione. Il programma prevede la valutazione del Partner e la determinazione del livello di accreditamento sulla base di parametri quali le risorse tecniche e commerciali disponibili, la formazione e le certificazioni per tutto il personale (vendita, consulenza e assistenza), le capacità di erogare servizi, le azioni marketing pianificate, gli obiettivi di business, gli impegni verso Siemens Enterprise Communications e i risultati economici.

Esistono tre livelli di accreditamento, con criteri di selezione chiaramente definiti e basati sull’assegnazione di punti: Select, Plus e Premier. Questo meccanismo offre al Partner la flessibilità necessaria per privilegiare aspetti diversi e crescere nel tempo per acquisire nuovi vantaggi.

Una volta superata la valutazione, si diventa Siemens Approved Partner, certificazione che garantisce ai clienti di ricevere uno specifico livello di servizio e la conformità ai requisiti imposti dal programma. La competenza del partner è poi attestata dalla specializzazione, selezionata sulla base dei propri obiettivi e competenze. Le specializzazioni attualmente disponibili sono Large Enterprise Systems, Costumer Interaction Solutions, Enterprise Mobility Solutions e Small/Medium Enterprise Systems. Ogni specializzazione è accompagnata dal marchio Open Communications.

“Oltre al rapporto numerico - puntualizza Profeti - vogliamo, con questa operazione, portare i nostri partner a esprimere un concetto di valore verso il cliente finale. E le specializzazioni, raggiungibili attraverso le necessarie certificazioni e referenze, sono la traduzione delle competenze che il partner è in grado di proporre”.

19 Luglio 2011