Groupon e Zynga per ora niente Borsa. Si sgonfia la bolla?

FINANZA

Mercati troppo turbolenti e volatilità economica alle stelle spingono le due net company americane a rimandare a tempi migliori l'Ipo prevista entro settembre

di P.A.
Il debutto in borsa di Groupon e Zynga, atteso entro settembre, finisce in stand-by. Lo rende noto il Financial Times, aggiungendo che a frenare i tempi della doppia Ipo sono la volatilità e le turbolenze del mercato.

Il tanto atteso debutto delle due star di Internet, Groupon, specializzata nella vendita online di coupon a prezzi scontati destinati a gruppi di acquisto, e Zynga, specializzata in social gaming per Facebook, è così rimandato a tempi migliori.

Niente road show per le due aziende, in attesa che le condizioni di mercato tornino favorevoli per raggiungere i target prefissati prima dell'estate: Zynga ha annunciato di voler raccogliere un miliardo di dollari dallo sbarco a Wall Street, Groupon 750 milioni.

Si interrompe così l’onda lunga delle Ipo che ha coinvolto negli ultimi mesi le net company, raggiungendo il suo culmine la scorsa primavera con il debutto di LinkedIn e con la super valutazione di Facebook a 76 miliardi di dollari sul mercato secondario.

07 Settembre 2011