Privacy, un bollino blu per l'advertising online

IAB EUROPE

Gli enti europei che gestiscono la pubblicità online propongono ai garanti della Ue l'introduzione di un'icona standard sui cookie per tutelare la libertà di navigazione degli internauti

di P.A.
Una delegazione formata da Iab Europe, la federazione europea che raccoglie gli organismi nazionali che gestiscono la pubblicità interattive, e l’Easa (European advertisng standards alliace), ha inocntrato mercoledì scorso all’Aia il presidente del Gruppo di lavoro “Articolo 29”, che riunisce i garanti privacy nazionali. Obiettivo dell’incontro lo scambio di vedute sul regime di autoregolamentazione del settore pubblicitario per l’Online Behavioural Advertising.

“Mentre il recepimento della Direttiva ePrivacy rivisitata è in corso a livello di Stati membri europei – si legge in una nota – l’industria digitale sta portando avanti il suo regime di Autoregolamentazione che mira a migliorare la trasparenza e la scelta per i consumatori. Al centro di questa iniziativa c’è un impegno a mettere un piccolo e facilmente riconoscibile simbolo o icona sugli annunci pubblicitari che compaiono sul web. Con un semplice clic, questo permetterà ai consumatori di trovare ulteriori informazioni ed esercitare un maggiore controllo sulla pubblicità comportamentale, anche attraverso un sito paneuropeo.

La pubblicità comportamentale online è una modalità di utilizzare le informazioni raccolte sulla vostra attività di navigazione online per raggruppare voi, insieme ad altri utenti, in categorie di interesse specifiche e sottoporvi annunci pubblicitari basati su questi stessi interessi. La pubblicità comportamentale è diversa rispetto ad altre forme di pubblicità su internet, come la pubblicità contestuale, che è invece inviata in risposta alle vostre attività della sessione in corso (incluse ricerche o visite di siti web).

19 Settembre 2011