L'e-commerce piace alle imprese italiane. Oltre il 20% vende online

STRATEGIE

In un anno è cresciuta del 21,6% la percentuale di aziende che scelgono il Web per vendere i loro prodotti. In pole la Lombardia (+25,8%): giro d'affari a quota 1,5 miliardi

di F.Me.
Le imprese che commerciano prodotti via internet in Italia nell'ultimo anno sono aumentate del  21,6%. Si tratta complessivamente di 8.280 imprese attive nel commercio al dettaglio di prodotti effettuato via internet, con Lombardia (1.580) e Lazio (1.022) che fanno la parte del leone.

Proprio in Lombardia le imprese che vendono solo on line generano un giro d'affari di 1,5 miliardi di euro. Milano è la prima provincia lombarda con quasi 700 imprese, seguita da Brescia (146), Varese (143) e Monza e Brianza (137). E' quanto emerge da una elaborazione e da una stima dell'Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese ed Eurostat.

"La Brianza si fonda sulla piccola e media impresa diffusa, da sempre aperta all'esterno,- ha dichiarato Giuseppe Meregalli, vicepresidente della Camera di commercio di Monza e Brianza - che però necessita di rafforzare le proprie leve competitive, in particolar modo quelle legate alla capacità di innovare, al fine di affrontare con strumenti adeguati le sfide della modernità. Anche perché l'economia della conoscenza e dell'innovazione oggi è l'unica economia capace di poter generare nuovi posti di lavoro e quindi favorire la ripresa".

Occasione per presentare i dati è stata l'iniziativa "La Mia  Impresa Online.it. Le imprese della Brianza corrono in rete": una giornata, promossa dalla Camera di commercio di Monza e Brianza  insieme a Google Italia. "Internet - ha osservato - Alessandro Antiga, direttore marketing Google Italy - ha progressivamente cambiato le regole del mercato, accrescendo le opportunità e i momenti di relazione tra aziende e consumatori. Con La Mia Impresa Online.it, Google conferma il proprio impegno per far crescere l'ecosistema digitale italiano e consentire a piccole e grandi aziende di poter  beneficiare a pieno dei vantaggi della Internet Economy".

11 Ottobre 2011