Identità al sicuro con Tivoli Identity Manager

IBM

Ibm ha annunciato oggi la realizzazione di un nuovo software per la sicurezza che affronta la situazione di estrema frammentazione del mercato nel settore della gestione dell’identità e degli accessi, con una soluzione unica che aiuta le organizzazioni ad amministrare, rendere sicure e controllare le identità degli utenti e il loro accesso alle applicazioni, alle informazioni e ai sistemi. Le informazioni critiche di business non risiedono più esclusivamente nei data center: le organizzazioni devono essere in grado di controllare chi ha accesso e a quali informazioni in tutti gli ambienti IT e di data center, compresi sistemi, dispositivi, dati e applicazioni, fornendo allo stesso tempo evidenza della conformità alle norme industriali e legislative. Fino ad oggi, il mercato del settore della gestione dell’identità e degli accessi è stato frammentato, con prodotti rivolti esclusivamente alla soluzione di singoli problemi.

La nuova versione di Ibm Tivoli identity manager possiede funzionalità di role management operativo che aiutano le organizzazioni a gestire l’accesso degli utenti attraverso approvazioni e ricertificazione. La funzionalità di role management, combinata con la gestione dei diritti e dell’identità, con la separazione dei compiti e la certificazione dell’accesso, fornisce alle organizzazioni una visibilità e un controllo senza precedenti sui dati e sulle persone che ad essi hanno accesso. Il software fornisce una serie di controlli per la gestione dei conflitti all’interno e attraverso i processi relativi alla sicurezza, contribuendo allo stesso tempo a ridurre i costi di amministrazione degli accessi. Con questa nuova versione, IBM si distingue dai concorrenti che richiedono l’acquisto di prodotti separati per fornire funzionalità equivalenti.

“Ciò di cui hanno bisogno i nostri clienti – e che Ibm si propone di fornire – è una tecnologia della sicurezza che permetta di gestire quali persone hanno accesso a determinate informazioni, secondo modalità che seguano chiaramente ruoli e responsabilità definite nell’ambito delle policy di un’organizzazione,” ha dichiarato Venkat Raghavan, direttore sicurezza, rischi e conformità di Ibm Tivoli software.  “L’integrazione di gestione e provisioning all’interno del software Ibm di gestione dell’identità e degli accessi semplifica l’amministrazione degli utenti per i nostri clienti, proteggendoli allo stesso tempo da minacce alla loro sicurezza.” I clienti appartenenti ad ogni settore di mercato possono trarre beneficio dalle soluzioni Ibm per la sicurezza, in particolare quelli del settore sanitario e dei servizi finanziari, nei quali i dati relativi ai pazienti e ai clienti sono protetti e strettamente regolati.

25 Giugno 2009