Contratto con la Nato per le comunicazioni via sat

SELEX ELSAG

Selex Elsag si è aggiudicata un importante contratto chiavi in mano per aggiornare i sistemi e l’infrastruttura per le comunicazioni satellitari della Nato. L’azienda si occuperà di progettare, costruire, collaudare e mettere in esercizio gli aggiornamenti all’infrastruttura e ai sistemi di comunicazione, che permetteranno di garantire elevati livelli di capacità ed efficienza operativa, riducendo allo stesso tempo i costi di manutenzione. E’ prevista inoltre la
creazione di un nuovo stabilimento per le comunicazioni satellitari che avrà sede in Belgio.

Le stazioni satellitari di terra ad antenna multipla di Kester (Belgio) e di Lughezzano (Italia) e i siti ad antenna singola di Oglaganasi (Turchia) e Atalanti (Grecia) verranno aggiornati grazie a tecnologie off-the-shelf. Saranno inoltre previste attività di formazione e addestramento presso la Scuola dei Sistemi di Comunicazione ed Informatici della Nato in Italia.

Questo programma consentirà di incrementare le capacità di comunicazione dell’Alleanza Atlantica, allungando per altri 20 anni la vita operativa dei sistemi. Rafforzera’, inoltre, in maniera significativa le risorse operative della Nato, riducendo i costi e garantendo maggiore sicurezza, interoperabilità e affidabilità.

Phil Robinson, Senior Vice President di Selex Elsag UK, ha commentato: “La nostra squadra basata nel Regno Unito guiderà un gruppo internazionale di esperti per fornire soluzioni avanzate ed efficienti. Ciò garantirà vantaggi operativi e una significativa riduzione dei costi di manutenzione per l’Agenzia Nato NC3A nelle sue attività di supporto alle operazioni dell’Alleanza in tutto il mondo”.

18 Ottobre 2011