Engineering, ricavi in aumento del 4% nei primi nove mesi

RISULTATI FINANZIARI

Fatturato a 554,9 milioni di euro, posizione finanziaria netta negativa per 93 milioni di euro, raddoppiata rispetto allo stesso periodo del 2010. Confermate le stime per fine anno

di P.A.
Il Consiglio di Amministrazione di Engineering Ingegneria Informatica SpA ha approvato oggi i dati relativi al 30 settembre 2011. Nei primi 9 mesi dell’anno i ricavi sono stati pari a 554,9 milioni di euro, con un incremento del 4% rispetto allo stesso periodo 2010. Gli indicatori di redditività, prima degli oneri per l’incentivazione all’esodo, sono in linea con i risultati dell’analogo periodo 2010: Ebitda 58,3 milioni di euro (+1,1%), Ebit 42,9 milioni di euro (+0,3%).

La posizione finanziaria netta di -93 milioni di euro (-46,7 milioni a giugno) risente del rallentamento degli incassi che caratterizza l’attuale fase economica del Paese.

Nel terzo trimestre 2011 i ricavi di 173,7 milioni di euro (-0,6%) sono sostanzialmente in linea con l’analogo periodo dell’esercizio precedente.

Ebitda prima degli oneri per l’incentivazione all’esodo si attesta a 18,8 milioni di euro (-2,3%), mentre l’Ebit a 14,4 milioni di euro (-1,1%).

Al 30 settembre 2011 gli ordinativi acquisiti crescono del 5,9% su base annua, attestandosi a 518,5 milioni di euro, con un backlog che raggiunge i 484,3 milioni di euro, con un incremento del 20,9%.

Alla luce dei risultati conseguiti nel terzo trimestre, Engineering conferma le stime di fine anno, con un valore della produzione stimato tra i 800 ed i 820 milioni di euro e un Ebitda compreso tra gli 92 ed i 96 milioni di euro prima degli oneri per l’incentivazione all’esodo.

11 Novembre 2011