Made in Italy la prima app al mondo che porta i "giornali" su Facebook

PAPERLIT

La software house Paperlit lancia Social Reader: i pdf delle edizioni cartacee si potranno sfogliare utilizzando i "credits" del social network. Numerosi gli editori stranieri che hanno già deciso di adottare la soluzione

di P.A.
Paperlit Social Reader è la prima applicazione Facebook per gli editori che integra uno sfogliatore digitale di un prodotto editoriale tradizionale con sistemi di micropagamento. Una novità assoluta, ideata e realizzata in Italia, che permetterà agli editori di sfruttare le potenzialità del social network, con 800 milioni di utenti attivi, per la vendita di prodotti editoriali.

Paperlit Social Reader consente di monetizzare i contenuti editoriali tradizionali mediante l’integrazione con il popolare sistema di pagamento di Facebook, chiamato “Facebook Credits”. Sarà così possibile “sfogliare” – in una puntuale replica digitale – il pdf del proprio giornale preferito su Facebook, condividere il contenuto editoriale tradizionale con i propri amici e dunque permettere a questi di acquistarlo direttamente dall’applicazione Facebook personalizzata per l’editore.

I lettori con Paperlit Social Reader avranno accesso istantaneo all’intero contenuto editoriale tradizionale e lo potranno condividere con i propri amici da pc, iPhone, iPad, Smartphone e Tablet Android e Facebook. Gli editori possono monetizzare i loro contenuti per la loro app su Facebook con 3 formule. Le testate su Facebook saranno disponibili gratuitamente per un periodo di tempo illimitato; con accesso libero per un periodo di tempo limitato (ad esempio: i primi due minuti di accesso gratuito e poi a pagamento tramite i “Facebook Credits”); accesso a pagamento delle singole copie tramite il sistema di microtransazioni “Facebook Credits”.

Dopo un breve periodo di beta test con alcuni editori selezionati, da ieri Paperlit Social Reader è utilizzato da diversi editori tra cui: negli Stati Uniti Phoenix Media, in Europa e in Turchia Internazionale, The Games Machine, numerose riviste verticali del Gruppo Sprea Editori e Sabah del Gruppo Editoriale Turkuvaz. Nelle prossime settimane molti altri editori saranno su Facebook con la loro app, realizzata da Paperlit Social Reader.

Si tratta di testate che potranno fidelizzare nuovi lettori su Facebook sfruttando la peculiarità di Paperlit, che consiste nel tenere bassissimo l’impatto organizzativo interno per l’editore in quanto l’”innesto” del pdf della testata non richiede modifiche al contenuto editoriale, né onerosi step tecnici. Tutto il servizio gira sulla piattaforma Paperlit sul cloud.

"Siamo uno dei giornali italiani più forti su Facebook - ha dichiarato Giovanni De Mauro Direttore di Internazionale - E questa nuova applicazione è un'occasione straordinaria per rafforzare il legame con i nostri lettori che ci seguono sui social network e soprattutto per conquistarne di nuovi".

29 Novembre 2011